Belgio, altri terroristi Isis ‘inviati’ in Europa

(ANSA) – BRUXELLES, 19 APR – Nuovo allarme dal Belgio. L’organismo preposto all’analisi del rischio terroristico (Ocam) ha fatto sapere oggi di aver ricevuto informazioni secondo le quali l’Isis ha inviato altri ‘combattenti’ verso l’Europa e il Belgio. L’Ocam ha quindi deciso di mantenere a 3, su una scala che arriva fino a 4, il livello di allerta nel Paese, il che vuol dire che il rischio di nuovi attacchi è ancora ‘possibile’ e ‘verosimile’ a quattro settimane dagli attentati che hanno colpito l’aeroporto e la metro. Il capo dell’Ocam, Paul Van Tigchelt, non ha voluto commentare le notizie pubblicate nei giorni scorsi, secondo le quali Younes Abaaoud, fratello di uno dei terroristi che colpirono a Parigi, avrebbe intenzione di tornare e vendicarlo. Limitandosi a ricordare che Younes è partito dal Belgio a 15 anni verso la Siria ma rifiutandosi di dare ulteriori informazioni per “non compromettere le indagini in corso”.

Condividi: