Rapinata e uccisa con straccio in gola,5 condanne in appello

(ANSA) – TORINO, 19 APR – Una conferma e quattro riduzioni di pena nel processo d’appello per l’omicidio di Vanda Vazzoler, la pensionata di Vigliano Biellese soffocata nel corso di una rapina nel dicembre 2013. La Corte d’assise d’appello di Torino ha inflitto condanne comprese tra due anni e otto mesi e 14 anni agli imputati. In primo grado le pene variavano da quattro a 15 anni. Il 12 dicembre 2013 Daniele Stefanesi (condannato a 10 anni e quattro mesi) e Roberto Monterosso (14 anni) picchiarono e soffocarono la donna, che aveva 67 anni, per farsi dare il codice della cassaforte, che la vittima non conosceva. Con loro furono arrestati Domenico Carella (due anni e otto mesi), l’autista che li portò a Vigliano, Giovanni Stramondo (dieci anni), ritenuto l’ideatore del colpo, e Giuseppe Fabbro (dieci anni), che passò le informazioni sulle abitudini della famiglia dell’anziana. (ANSA).

Condividi: