Calcio: Barcellona, il nervosismo di Luis Enrique

Pubblicato il 19 aprile 2016 da ansa

(ANSA) – ROMA, 19 APR – In crisi di punti, di fiducia e forse anche di nervi. Il Barcellona non è più capolista solitario nella Liga, Atletico e Real sono a un passo da soffiargli il titolo e Luis Enrique risponde ai media: “Se il mio stile non piace, non me me ne può fregar di meno, per usare un termine educato…”, e’ stata la risposta del tecnico catalano a chi gli chiedeva di uno screzio domenica, dopo il ko in casa col Valencia. Luis Enrique aveva risposto a muso duro alla domanda di un giornalista, Victor Malo. E oggi alla vigilia della sfida delicatissima in casa del Deportivo La Coruna si è visto di nuovo al centro delle polemiche.”Semplicemente non gli ho risposto – ha detto Luis Enrique a chi gli chiedeva dello screzio con Malo -. Non ho nulla di cui scusarmi. Io non ho mancato di rispetto a nessuno, semmai sono i media che mancano di rispetto verso di me e verso i giocatori”. Luis Enrique ha poi ammesso che “siamo in grandissima difficoltà, ma lo scudetto dipende da noi e solo da noi, dobbiamo superare il momento no”.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

07:28Trump: Mattis e Kelly giurano, sono in carica

NEW YORK - L'ex generale James Mattis e il generale in congedo John Kelly hanno giurato, entrando ufficialmente in carica nell'amministrazione Trump. Mattis e' il nuovo capo del Pentagono. Kelly il ministro degli Interni.

07:25Trump in Studio Ovale, firma decreto su Obamacare

NEW YORK - Donald Trump, nel suo primo atto nello Studio Ovale, firma un decreto esecutivo diretto alle agenzie governative per ridurre il peso dell'Obamacare. Lo afferma il portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer.

07:19Trump, bene conferme Mattis e Kelly, subito al lavoro

NEW YORK - ''Sono soddisfatto della conferma dei generali Mattis e Kelly''. Lo afferma il presidente americano Donald Trump, commentando la loro conferma in Senato. ''Sono due leader qualificati che inizieranno subito a lavorare per difendere il nostro paese e mettere al sicuro i nostri confini''.

07:01Trump: Senato conferma Kelly ministro dell’interno

WASHINGTON - Il Senato americano ha confermato il generale in congedo John Kelly come segretario dell'Homeland Security Department, corrispondente al ministero dell'interno. Poche ore fa il Senato ha confermato anche la nomina dell'ex generale James Mattis a segretario della difesa.

04:28Bus ungherese si incendia in A4, 4 morti e alcuni feriti

VENEZIA - Sarebbero 4, secondo le prime informazioni, le persone decedute nell'incidente avvenuto poco prima di mezzanotte lungo la A4, a Verona est che ha coinvolto un autobus di nazionalità ungherese, pare con a bordo diversi ragazzi tra i 14 e i 18 anni. Ci sarebbero anche alcuni feriti. Secondo una prima ricostruzione, l'autobus ha preso fuoco dopo essere finito contro un pilone dell'autostrada. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia stradale e i vigili del fuoco. Al momento il tratto autostradale é stato chiuso in direzione Venezia con uscita obbligatoria a Verona Sud.

02:19Trump e Melania entrano alla Casa Bianca

(ANSA) - NEW YORK, 21 GEN - Donald Trump e Melania entrano alla Casa Bianca con tutta la famiglia Trump al completo. La coppia uscirà a breve per partecipare ai balli in loro onore.

02:17Trump: polizia, 217 arresti in scontri a Washington

(ANSA) - WASHINGTON, 21 GEN - Sono 217 gli arresti effettuati a Washington durante le proteste nel corso dell'Inauguration Day. Lo ha reso noto la Polizia della capitale americana, riferendo inoltre che sei poliziotti sono rimasti feriti in maniera lieve negli scontri con i manifestanti.

Archivio Ultima ora