Ucciso con 60 coltellate per un debito di droga

(ANSA) – BRESCIA, 20 APR – Non avrebbe pagato mille euro di marijuana: per questo sarebbe stato ucciso il 48enne tunisino Riadh Belkahala, trovato senza vita la notte di martedì scorso nelle campagne di Bosco, nel Bresciano, ucciso da almeno 60 coltellate. È quanto riferito agli inquirenti dalle due persone fermate nella notte dai carabinieri. I fermati sono un uomo e una donna, entrambi bresciani, ma solo l’uomo avrebbe ammesso le proprie responsabilità.

Condividi: