Usa: reperti storici sotto casa gioventù Malcolm X

(ANSA) – NEW YORK, 20 APR – La casa di gioventù di Malcolm X si rivela luogo di reperti archeologici. Sotto l’abitazione del leader dei diritti civili assassinato nel 1965 sono stati ritrovati infatti utensili da cucina e ceramiche risalenti al 18/mo secolo. La scoperta e’ stata fatta per caso da un gruppo di archeologi che stavano scavando per cercare elementi in grado di gettare luce sugli anni di Malcolm X a Boston. “Abbiamo scoperto una strato – ha detto l’archeologo Joseph Bagley – poco sotto la casa, pieno di oggetti di quel periodo. Allora ci siamo chiesti, che succedeva qui nel 18/mo secolo?”. Prima di Malcolm X, la casa era di proprieta’ di una famiglia di immigrati irlandesi. Secondo Bagley, inoltre, la casa in questione fu costruita nel 1874 su quello che era un terreno coltivato ma il ritrovamento dei reperti indica che forse prima c’era un’altra abitazione risalente al periodo coloniale.

Condividi: