Comunali: 14 Comuni interessati da ‘osservazione’ Antimafia

Pubblicato il 20 aprile 2016 da ansa

(ANSA) – ROMA, 20 APR – L’assemblea plenaria della Commissione parlamentare Antimafia ha condiviso la bozza di documento presentato dalla presidente della Commissione Rosy Bindi sulla prevenzione delle infiltrazioni mafiose negli enti locali in occasione delle amministrative e sulla necessità di avviare una valutazione di alcune realtà. Dovrebbero essere 14 i comuni sotto la lente d’ingrandimento dell’Antimafia, tra cui spicca Roma. Questi i comuni sciolti per mafia: Battipaglia (SA), Scalea (CS), Ricadi (VV), San Luca (RC), Platì (RC), Joppolo (VV). Interessati dall’invio della commissione d’accesso: Roma, Sant’Oreste (RM), Finale Emilia (MO), Morlupo (RM), Diano Marina (IM), San Sostene (CZ), Trentola Ducenta (CE), Villa di Briano (CE). Anche Brescello doveva essere tra i comuni posti sotto la lente d’ingrandimento ma lo scioglimento deciso oggi dal Consiglio dei ministri fa sì che il Comune sarà commissariato. Intanto il candidato sindaco Roberto Giachetti ha consegnato all’Antimafia le liste che lo sosterranno.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

13:43Iraq: Erdogan, esercito turco pronto a passi necessari

(ANSA) - ISTANBUL, 25 SET - L'esercito turco è schierato al confine con il nord Iraq, pronto a intraprendere i "passi necessari" a seguito del referendum consultivo sull'indipendenza del Kurdistan iracheno. Lo ha detto il presidente Recep Tayyip Erdogan. Da una settimana, sono in corso esercitazioni militari alla frontiera delle forze armate di Ankara. "Potremmo entrare (in Iraq) improvvisamente di notte - ha minacciato Erdogan -. Come abbiamo liberato Jarablus, al-Rai e al-Bab da Daesh (l'Isis) in Siria, se ce ne sarà bisogno non ci tireremo indietro dal compiere passi simili in Iraq". Il leader di Ankara ha anche ipotizzato un embargo al commercio petrolifero del Kurdistan iracheno. "Vedremo a chi lo venderanno, la Turchia controlla la valvola", ha detto, riferendosi all'oleodotto che collega Kirkuk al terminale turco di Ceyhan, sul Mediterraneo.

13:43Fassina, problema Germania non sono migranti ma “mini jobs”

(ANSA) - ROMA, 25 SET - "Le elezioni tedesche smascherano la favola della "Germania Felix". La sofferenza economica e sociale è ampia anche nel Paese leader della UE, sebbene meno che nella periferia dell'Unione. Non è l'immigrazione la variabile che spiega il risultato di AfD. La AfD accresce i suoi consensi in misura maggiore nei lander orientali dove l'immigrazione è più bassa. È la precarietà e la povertà del lavoro, nascosta dalle statistiche della disoccupazione, la spiegazione principale: è la svalutazione del lavoro, praticata intensamente dalla Germania a partire dalle "riforme Hartz" di Schroeder, e imposta a tutto il continente attraverso la moneta unica". Così in una nota Stefano Fassina, deputato di SI. "Larghe fasce di popolo vengono attratte in modo preoccupante dalle sirene di Afd perché la Spd è stata ed è corresponsabile della rotta liberista dei Trattati UE e dell'euro che fa gli interessi delle imprese esportatrici e delle relative aristocrazie operaie, ma lascia ai mini-Jobs milioni di persone".

13:41Milan: confronto Montella-dirigenza dopo ko con Samp

(ANSA) - MILANO, 25 SET - All'indomani del flop in trasferta con la Sampdoria, questa mattina è andato in scena un confronto fra la dirigenza del Milan e Vincenzo Montella. L'ad Marco Fassone e il ds Massimiliano Mirabelli prima dell'allenamento hanno incontrato a Milanello l'allenatore rossonero, come era già accaduto due settimane fa dopo la disfatta in casa della Lazio. "Queste sconfitte non devono essere considerate come routine: il Milan non deve perdere contro avversarie ritenute più deboli di noi", ha chiarito ieri Fassone, spiegando che "non ci sono alibi" e che "l'atteggiamento deve essere cambiato rapidamente". Per il cammino verso la qualificazione in Champions nonché per le sorti di Montella, rischiano di essere decisivi i prossimi due impegni di campionato, contro Roma e Inter. Intanto la squadra tornerà in campo giovedì sera per la seconda partita del girone di Europa League, con il Rijeka.

13:40Bomba sotto auto nel vibonese, ferito gravemente conducente

(ANSA) - SORIANELLO (VIBO VALENTIA), 25 SET - Una bomba collocata sotto un'automobile è esplosa stamani dopo le 11 in via Nazionale a Savini, nel comune di Sorianello, ferendo gravemente l'uomo che era a bordo, Nicola Ciconte, di 28 anni, già noto alle forze dell'ordine per reati legati alla droga. L'auto era parcheggiata davanti l'abitazione della vittima, all'interno di una proprietà privata. Ciconte, che comunque non sarebbe in pericolo di vita, ha riportato gravi ferite tra le quali una lacerazione al polpaccio destro. Soccorso è stato trasferito in elisoccorso all'ospedale di Catanzaro nel tentativo di salvargli la gamba. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno e della Stazione di Soriano che hanno avviato le indagini. Ancora da accertare il sistema utilizzato per innescare l'esplosivo. Allo stato l'unica cosa che viene esclusa è che l'ordigno fosse collegato al sistema di accensione della vettura. (ANSA).

13:39Mafia: ‘Donne d’onore’ a Gela, gestivano affari mariti

(ANSA) - PALERMO, 25 SET - "Donne d'onore", a Gela, che "gestivano aziende" familiari con polso fermo e deciso nel traffico della droga e nelle estorsioni, al posto dei mariti detenuti in carcere. I carabinieri hanno sgominato la banda eseguendo sette provvedimenti cautelari. Quattro gli ordini di custodia cautelare. Riguardano Nicola Liardo, 43 anni, il figlio, Giuseppe, di 20, e il genero, Salvatore Raniolo, di 27, nonché Salvatore Crisafulli, di 39, di Catania. Arresti domiciliari invece per due delle tre donne coinvolte nell' inchiesta, Monia Greco, 40 anni, di Gela, moglie di Nicola Liardo, e Maria Teresa Chiaramonte, 44 anni, di Catania, moglie di Crisafulli. La terza donna, Dorotea Liardo, di 22, figlia di Nicola e moglie di Raniolo, è stata sottoposta all'obbligo di firma. Ai sette, a vario titolo, vengono contestati i reati di associazione a delinquere finalizzata al traffico illecito di stupefacenti aggravato dal metodo mafioso, estorsione aggravata e danneggiamento a colpi di arma da fuoco.

13:21Brunetta, Germania dimostra grandi coalizioni fanno male

(ANSA) - ROMA, 25 SET - "Angela Merkel è uscita vittoriosa dalle elezioni in Germania, ma ne è uscita anche sconfitta, indebolita. Il suo è risultato il maggior partito, perdendo però nove punti rispetto alla tornata precedente. A vincere davvero sono stati i liberali, i verdi, la sinistra e le destre estreme, mentre a perdere sul serio sono stati i socialdemocratici, a dimostrazione che le grandi coalizioni, alla lunga, fanno male. Adesso ci saranno dei cambiamenti anche in Europa, perché non avremo più l'egemonia della Germania e dell'asse franco-tedesco, ma un'Europa plurale". Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera, parlando con i giornalisti in sala stampa a Montecitorio.

13:15Salvini, Renzi dice tasse eccessive? Si iscriva alla Lega

(ANSA) - ROMA, 25 SET - "Ieri Renzi ha detto una cosa incredibile, che la tassazione in Italia è eccessiva. Una cosa da premio Nobel. Iscriviti alla Lega, cosa stai a fare nel Pd?". Così il segretario della Lega Nord Matteo Salvini ha commentato su Facebook le parole del segretario del Pd da Imola. Salvini ha poi ricordato che Renzi vuole tornare a Maastricht "ma se lo diciamo noi siamo euroscettici o populisti, mentre se lo dice Renzi ha una grande visione europeista...".

Archivio Ultima ora