Messico: esplosione petrolchimico, 13 morti e 136 feriti

(ANSA) – CITTA’ DEL MESSICO, 21 APR – Si aggrava il bilancio dell’esplosione ieri in uno stabilimento del gruppo petrolifero Pemex sulla costa meridionale del Golfo del Messico: gli operai morti sono 13 e i feriti 136. Lo rende noto via Twitter il responsabile della protezione civile della zona, Luis Felipe Puente. L’esplosione è avvenuta nel complesso petrolchimico Pajaritos, nel porto di Coatzacoalcos, uno dei più grandi del paese, nello stato di Veracruz, sulla costa meridionale del Golfo del Messico. L’incidente è avvenuto alle 15:15 (le 22:15 in Italia), nella zona di forni di uno stabilimento una azienda petrochimica associata con Pemex, l’azienda petrolifera pubblica messicana. L’esplosione ha provocato un grande incendio: oltre alle tre vittime fatali, altre 60 persone sono rimaste ferite e un centinaio di operai sono stati evacuati, mentre grandi colonne di fumo si alzavano sullo stabilimento industriale.

Condividi: