Morta dopo il parto, procura Cuneo apre inchiesta

(ANSA) – SAVIGLIANO (CUNEO), 22 APR – La procura di Cuneo ha aperto un’inchiesta sul caso di Rosanna Barletta, la donna di 30 anni morta ieri in ospedale a Savigliano dopo complicanze post parto. Il pm Chiara Canepa procede per omicidio colposo. Non ci sono indagati. L’Asl Cn1, di cui fa parte l’ospedale Santissima Annunziata di Savigliano, aveva disposto degli accertamenti interni per far luce sulle cause della morte della neomamma. La procura ha deciso però di prendere in mano la situazione e ora a eseguire l’autopsia sarà un medico legale nominato dalla dottoressa Canepa. Rosanna, residente a Manta, nel Saluzzese, era arrivata in ospedale al mattino. Ha dato la luce una bimba (la sua primogenita) ma dopo il parto non c’è stato il distacco della placenta e si è verificata l’inversione dell’utero. La neomamma ha iniziato a perdere sangue e, nonostante un intervento chirurgico d’urgenza, ha perso conoscenza, è andata in arresto cardiaco e poi in coma. E’ morta alle 16. (ANSA).

Condividi: