Obama contro Brexit, ‘vogliamo che Gb cresca anche nell’Ue’

(ANSA) – LONDRA, 22 APR – Gli Usa “vogliono che l’influenza britannica cresca, anche nella Unione Europea”. Lo ha detto Barack Obama durante una conferenza stampa congiunta con David Cameron a Londra, ribadendo la sua contrarietà alla Brexit e il vantaggio politico ed economico, anche per gli Stati Uniti, di una permanenza del Regno Unito nel Club dei 28. “Ho parlato onestamente: non manipolo il voto e non voto io stesso: offro la mia opinione”, ha precisato il presidente Usa, secondo il quale “in democrazia non bisogna aver paura”. Per Obama “il mercato unico accresce la prosperità della Gran Bretagna e l’Unione europea amplifica i valori britannici”, ricordando al contempo come l’Unione europea “non sia in crisi” ma solo “sotto pressione”. “Le nazioni più forti non sono quelle che restano da sole, ma sono quelle che lavorano insieme”. E anche come Il presidente Usa ha anche “avvertito” i fautori della Brexit: se il Regno Unito uscisse dall’Ue un accordo commerciale bilaterale con gli Usa “non sarebbe immediato”.

Condividi: