Rio: caos impianti, problemi e polemiche anche per tiratori

(ANSA) – RIO DE JANEIRO, 22 APR – L’Olimpiade di Rio si avvicina, e si moltiplicano polemiche e preoccupazioni per lo stato degli impianti. Le ultime proteste vengono dai tiratori impegnati nella Preolimpica carioca in corso nella struttura di Deodoro. A farsi portavoce del malcontento è il ct azzurro della Fossa Albano Pera. “Siamo partiti per il Brasile per prendere tutti i riferimenti possibili per affrontare l’Olimpiade con la giusta tranquillità – racconta Pera -, ma abbiamo realizzato il nostro intento solo in minima parte. I problemi organizzativi sono cominciati immediatamente. Ci era stato assicurato che avremmo potuto accedere all’impianto ed effettuare degli allenamenti liberi almeno due giorni prima di quelli ufficiali, ma non è stato così. Poi la tenda messa a disposizione di tutte le delegazioni era piccola rispetto alle reali necessità e molti di noi sono dovuti rimanere sempre all’esterno con temperature oltre i 34 gradi. Infine si è palesato il problema dei piattelli durissimi: se colpiti, non vanno in frantumi”.

Condividi: