Poste: Tar Toscana,ragione economica non puo’chiudere uffici

(ANSA) – FIRENZE, 22 APR – “La chiusura di un ufficio postale non può essere disposta solo per ragioni di carattere economico, senza considerare il criterio di distribuzione degli uffici postali”. E’ uno dei passaggi della sentenza con la quale il Tar della Toscana ha accolto il ricorso del Comune di Monteroni d’Arbia (Siena) nei confronti del piano delle Poste che prevede la chiusura di sedi nei piccoli centri. Con una sentenza analoga, anch’essa depositata oggi, il Tar ha dato ragione al Comune di San Romano in Garfagnana (Lucca). La disciplina comunitaria e quella nazionale, spiegano i giudici amministrativi, “assegnano particolare rilievo alle esigenze degli utenti del servizio universale, evidenziando l’obbligo del gestore di ‘garantire il rispetto delle esigenze essenziali’, di ‘offrire agli utenti, in condizioni analoghe, un trattamento identico’”, ma anche di svolgere “un ruolo fondamentale nella funzione di coesione sociale ed economica sul territorio nazionale”.

Condividi: