Doping: giro farmaci in palestre, due arresti

(ANSA) – CORTONA (AREZZO), 23 APR – Smantellata dai carabinieri di Cortona (Arezzo) e dal Nas di Firenze una organizzazione specializzata nel traffico di sostanze dopanti che aveva ramificazioni di approvvigionamento all’estero: i farmaci venivano rivenduti ai frequentatori di palestre della zona. Due le persone arrestate e cinque quelle denunciate per reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze dopanti e anabolizzanti. In alcuni casi le sostanze dopanti venivano “riconfezionate” in proprio dagli spacciatori. Le indagini, cominciate a dicembre, hanno portato i militari a concentrare l’attenzione su una palestra della Valdichiana dove uno degli istruttori era in grado di reperire e rivendere ai frequentatori della palestra sostanze dopanti per accrescere i risultati sportivi. Il traffico aveva delle ramificazioni anche all’estero, sia nell’area balcanica e in Russia ma anche in Cina, dove le sostanze venivano acquistate da un 38enne di Cortona, arrestato, frequentatore della palestra e che avrebbe ammesso di procurare sostanze dopanti a giovani della zona e che anche altri istruttori a loro volta cedevano le stesse sostanze ad altre persone. Alcuni spacciatori, inoltre, dopo avere recuperato le sostanze dopanti da rivendere ai frequentatori delle palestre, confezionavano in proprio le capsule inserendo i principi attivi della sostanza senza tener conto dei danni fisici che si potevano provocare. Si è giunti così al secondo arresto, un 26enne di Sinalunga (Siena) e alla denuncia di altre cinque persone.(ANSA).

Condividi: