Calcio: Allegri, arrivare al 21 maggio in condizione

(ANSA) – ROMA, 23 APR – “Dobbiamo affrontare ancora quattro partite e arrivare nella condizione migliore non tanto fisica, perché lo siamo, ma mentale, il 21 maggio”, quando la Juventus affronterà il Milan nella finale di Coppa Italia. Il timore dell’allenatore bianconero Massimiliano Allegri è che i festeggiamenti per il quinto scudetto, ormai a portata di mano, possano distrarre i giocatori. “Quando si stacca la spina – osserva – riattaccarla non è semplice”. Primo ostacolo, intanto, è la trasferta di domani contro la Fiorentina. “Per loro è la partita della stagione, dal momento che hanno quasi conquistato un posto in Europa League”, ricorda Allegri, che prevede “una partita di grande intensità. Valuterò oggi chi ha bisogno di rifiatare. È una questione di gestione del gruppo, anche perché Asamoh sta bene, come Lemina, e stanno bene Zaza e Morata. Uno dei due potrebbe giocare, ma devo ancora valutare”. Chi è invece certo che non sarà titolare, anche se recuperato, è Chiellini: “Sta bene, ma non giocherà”, annuncia Allegri.

Condividi: