Gb: anche i super-ricchi piangono

(ANSA) – LONDRA, 24 APR – Anche i super-ricchi ‘piangono’ e non poco in Gran Bretagna. Secondo infatti la classifica annuale del Sunday Times, le loro fortune hanno subito le maggiori perdite dalla crisi finanziaria per il crollo dei prezzi delle materie prime. Fra tutti il magnate indiano Lakshmi Mittal, che ha perso i tre quarti della sua ricchezza, passata dai 27,7 miliardi di sterline nel 2008 agli attuali 7,12, mentre petrolieri e oligarchi risentono del crollo del greggio. Fra i più colpiti c’è anche Alisher Usmanov, finanziere e filantropo di origine uzbeka e azionista fra le molte altre cose dell’Arsenal, che ha perso il 23% della sua fortuna in un anno, scesa a 7,58 miliardi di pound. Esce invece dalla ‘top ten’ e diventa tredicesimo Roman Abramovich, patron del Chelsea.

Condividi: