Nainggolan stende il Napoli, e dà lo scudetto alla Juventus

Pubblicato il 25 aprile 2016 da redazione

AS Roma's head coach Luciano Spalletti (R) celebrates with his player Radja Nainggolan (L) after winning the Italian Serie A soccer match against SSC Napoli at the Olimpico stadium in Rome, Italy, 25 April 2016.   ANSA/ETTORE FERRARI

AS Roma’s head coach Luciano Spalletti (R) celebrates with his player Radja Nainggolan (L) after winning the Italian Serie A soccer match against SSC Napoli at the Olimpico stadium in Rome, Italy, 25 April 2016. ANSA/ETTORE FERRARI

ROMA. – La Roma batte il Napoli all’ultimo respiro, resta in corsa per il secondo posto e con il gol di Nainggolan, a segno al 44′ della ripresa dà il via ai festeggiamenti della Juventus per il quinto scudetto consecutivo.

Il Napoli fa la partita, ma esce sconfitto dall’Olimpico da quella che era un vero e proprio spareggio per il secondo posto, ed ora, quando mancano tre giornate alla fine del campionato, deve guardarsi proprio dai giallorossi che sono a due punti, rinati con la cura Spalletti e con l’amuleto-Totti.

Spalletti propone un 4-3-3, con il tridente leggero formato da Salah, Perotti ed El Shaarawy in attacco e Florenzi spostato indietro al posto di Maicon. A centrocampo si rivede Pjanic, ormai pienamente ristabilito mentre capitan Totti, nonostante la doppietta contro il Torino, va in panchina.

Sull’altra sponda, Sarri schiera lo stesso modulo, con Higuain, di ritorno dopo i tre turni di squalifica, al centro del reparto offensivo: ai suoi lati Callejon e Mertens preferito a Insigne dopo la tripletta al Bologna. Capitan Hamsik festeggia le 400 presenze con la maglia del Napoli.

Il primo tempo è equilibrato: le due squadre praticamente si annullano tatticamente. La Roma si rende subito pericolosa dopo nemmeno un minuto con Salah che sfiora l’incrocio dei pali. Spalletti è costretto quasi subito a un cambio: al 20′ Manolas, colpito da una manata involontaria di Higuain al volto chiede il cambio, al suo posto il tecnico toscano manda in campo Zukanovic.

Il Napoli si rende più pericoloso nella prima frazione di gioco prima con Mertens (23′) con una conclusione dal limite dell’area di poco alta sulla traversa ma soprattutto con Higuain (30′) la cui conclusione ravvicinata è sventata da un attento Szczesny, pochi minuti prima (25′) Callejon era andato a segno ma il gioco era fermo per un fuorigioco dello spagnolo di qualche centimetro.

Nella ripresa Florenzi, alle prese con un fastidio muscolare, rimane negli spogliatoi e al suo posto Spalletti manda in campo Maicon. Dopo una fase di stanca è il Napoli che si presenta costantemente nella metà campo della Roma alla ricerca del gol: le conclusioni di Hamsik (3′) e poi di Mertens (19′) non sono però efficaci.

Un brivido la Roma lo prova al 27′ quando Higuain a tu per tu con Szczesny si rende pericoloso ma il n.1 giallorosso è attento. Al 35′ Spalletti manda in campo Totti e l’Olimpico, silente fino a quel momento si sveglia.

Ci prova ancora Hamsik ma al 44′ è la Roma a trovare il gol: al termine di un’azione avviata da Totti, Salah serve all’indietro al limite dell’area Nainggolan che con un preciso destro a giro rasoterra batte Reina.

E’ la fine del sogno partenopeo, il tricolore prende ancora una volta la strada della Torino bianconera.

(di Laura Masiello/ANSA)

Ultima ora

10:39Sci: Cortina 2021, siglati protocolli antimafia

(ANSA) - BELLUNO, 14 DIC - Una 'lente d'ingrandimento' sulle vicende societarie delle imprese esecutrici e un controllo coordinato dei cantieri: sono gli strumenti principali previsti nelle due intese sottoscritte in Prefettura a Belluno per prevenire le infiltrazioni mafiose nel settore degli appalti legati all'organizzazione dei Mondiali di sci alpino di Cortina nel 2021. Il progetto è articolato su due accordi che consentiranno di rendere più efficace la prevenzione da indebite ingerenze della criminalità organizzata nell'esecuzione delle opere pubbliche. Il primo consentirà di disporre di un quadro informativo completo sulle ditte appaltatrici, il secondo di prevenire tentativi di infiltrazione della criminalità organizzata nelle opere rientranti nel "Piano straordinario per l'accessibilità a Cortina 2021".

10:24Gerusalemme: fonti, rinviata visita Mike Pence

(ANSAmed) - TEL AVIV, 14 DIC - La visita dal 17 al 19 dicembre del vicepresidente Usa Mike Pence in Israele e nella regione è stata rinviata "di qualche giorno". Lo afferma una fonte a Gerusalemme secondo cui la decisione è legata all'esigenza della presenza di Pence al Congresso Usa. La visita - secondo la stessa fonte - è stata riprogrammata per la metà della prossima settimana.

10:01Tunisia: disordini ieri sera nella capitale

(ANSAmed) - TUNISI, 14 DIC - E' tornata la calma nel quartiere popolare del Kram di Tunisi, dopo gli scontri ieri sera tra forze dell'ordine e un gruppo di giovani sceso in strada per protestare contro il trattamento brutale, secondo alcuni testimoni, riservato dalla polizia a un pescivendolo del quartiere. Dopo l'uso di gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti la situazione è tornata alla normalità, riferiscono i media locali.

10:00Giappone: indennizzo governo a operaio Fukushima

(ANSA) - TOKYO, 14 DIC - Il ministero del Lavoro giapponese ha certificato il diritto all'indennizzo delle spese mediche per un ex operaio della centrale nucleare di Fukushima, ammalatosi di leucemia dopo un'eccessiva esposizione alle radiazioni. Secondo il canale pubblico Nhk, l'uomo, poco più che quarantenne, ha lavorato 19 anni per la Tokyo Electric Power (Tepco), il gestore dell'impianto che ha subito le maggiori conseguenze dello tsunami e la successiva dispersione delle radiazioni. L'operaio è stato esposto a 99,3 millisieverts di radiazioni; un valore che secondo il ministero della Salute nipponico può causare la leucemia. Si tratta della quarta persona in Giappone a vedere riconosciuti i propri diritti ad un rimborso, dopo aver certificato lo sviluppo della leucemia e il cancro alla tiroide, come conseguenza delle condizioni di lavoro. Dalla catastrofe di Fukushima circa 56.000 persone sono state impiegate per i lavori di smantellamento dell'impianto fino al maggio di quest'anno.

09:59Somalia: kamikaze contro polizia, almeno 10 morti

(ANSA) - MOGADISCIO, 14 DIC - E' di almeno 10 morti il bilancio di un attacco contro una accademia di polizia a Mogadiscio. Un attentatore suicida si è infiltrato tra gli agenti, facendosi esplodere durante l'addestramento del mattino.

09:57Birmania: Msf, almeno 6.700 Rohingya uccisi in un mese

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Almeno 6.700 Rohingya, inclusi 730 bambini sotto ai 5 anni, sono stati uccisi tra agosto e settembre scorsi in Birmania: lo denuncia Medici senza Frontiere (Msf) in uno studio pubblicato online. Il bilancio ufficiale delle autorità birmane riferito allo stesso periodo è di 400 vittime, scrive la Bbc, la maggior parte indicate come "terroristi islamici". Dalle violenze di agosto sono oltre 645.000 i Rohingya fuggiti in Bangladesh, afferma Msf. La maggior parte delle vittime, stima Msf, sono state uccise da colpi di arma da fuoco, molte altre bruciate vive nelle proprie case date alle fiamme o picchiate a morte. "I numeri sono sottostimati, non abbiamo monitorato tutti i campi rifugiati", spiega Msf, che ha raccolto testimonianze tra i Rohingya fuggiti in Bangladesh: "Abbiamo resoconti su intere famiglie bloccate nelle case poi date alle fiamme". Sulla base dei dati esaminati, Msf stima che le vittime nel mese di agosto possano superare le 13.000 persone.

07:57Terremoti, sequenza sismica nel Canale di Sicilia

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Sequenza sismica nel Canale di Sicilia: nella notte si sono registrate almeno 5 scosse di terremoto di magnitudo superiore a 2, le più forti di 3.9 e 3.7 alle 2:13 e alle 2:59. Epicentri circa 60 km a sud della ragusana Modica. Già ieri altre due scosse di magnitudo 3.5 e 3.6 erano state registrate nella zona tra le 12 e le 13. Non si segnalano danni a persone o cose.

Archivio Ultima ora