Vaticano:sospensione PwC per clausole e esecuzione contratto

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 26 APR – La “sospensione” del contratto della Santa Sede con la società di revisione PricewaterhouseCooper (PwC), “non è dovuta a considerazioni circa l’integrità o la qualità del lavoro avviato dalla PwC, tanto meno dalla volontà di uno o più enti della Santa Sede di bloccare le riforme in corso. Sono emersi però elementi che riguardano il significato e la portata delle sue modalità di esecuzione”. Per cui servono “approfondimenti”. La decisione di “procedere in questo modo è stata presa dopo appropriate consultazioni tra le istanze competenti e con esperti in materia”. “L’impegno per la trasparenza resta prioritario”. Lo afferma la sala stampa vaticana: ai giornalisti padre Federico Lombardi ha definito una nota ufficiale come “un contributo a vedere con serenità questa vicenda”.

Condividi: