Calcio: fallimento Carrarese, fissata la vendita

(ANSA) – CARRARA (MASSA CARRARA), 26 APR – Fissata l’udienza per la vendita della Carrarese Calcio, società che partecipa al campionato di Legapro e dichiarata fallita l’11 marzo. Il prezzo minimo di vendita è di 420mila euro e l’udienza è fissata per il 18 maggio. In caso la vendita non avesse luogo per mancanza di offerte, il giudice ha fissato altre due udienze per il 19 e 20 maggio stabilendo un prezzo minimo rispettivamente di 315mila euro e 236mila euro. Nell’estate scorsa la GVG della famiglia Buffon aveva ceduto il 70% del pacchetto azionario della Carrarese all’ingegnere romano Raffaele Tartaglia. Il capitano della Nazionale e della Juventus aveva mantenuto il 30%. C’era poi stata la rottura tra i soci che era sfociata prima nello stato di liquidazione e quindi nel fallimento. Per cercare di mantenere il titolo sportivo attuale, sarà necessario che nasca una nuova società con sede a Carrara che rilevi l’azienda sportiva della Carrarese Calcio 1908 fallita, ossia i contratti di giocatori, dirigenti e staff tecnico.

Condividi: