Gb: Cameron critica sciopero dei medici

(ANSA) – LONDRA, 26 APR – “Un errore”. Così il premier conservatore britannico, David Cameron ha bollato in queste ore il nuovo sciopero degli junior doctors, i medici meno pagati e più indispensabili del sistema sanitario nazionale (Nhs), e in particolare l’inedita decisione della categoria di allargare la protesta anche ai servizi di emergenza e di pronto soccorso. “E’ una cosa sbagliata – ha rincarato Cameron all’Itv – andare avanti con questo sciopero, e in particolare non e’ giusto scoprire i servizi di pronto soccorso”. I medici sono impegnati da mesi in una dura vertenza contrattuale con il ministro della Sanità, Jeremy Hunt, che dopo il fallimento dei negoziati ha annunciato l’intenzione di imporre d’autorità l’applicazione di un contratto considerato penalizzante dagli interessati. Cameron tuttavia ha difeso il contestato Hunt, sostenendo che il contratto aumenta “del 13,5% lo stipendio base” degli junior doctors.

Condividi: