Calcio venezuelano: Gara frizzante tra Táchira e Caracas

Pubblicato il 26 aprile 2016 da redazione

Incidencias generales del encuentro correspondiente a la décima septima jornada del torneo Apertura 2016 del Futbol Profesional Venezolano, Copa TRAKI, entre los equipos Deportivo Tachira FC Vs Caracas FC, realizado en el estadio Polideportivo de Pueblo Nuevo en San Cristobal Estado Táchira en Venezuela, el 24 de abril de 2016 (Gennaro Pascale Caicedo / Prensa Deportivo Tachira FC)

Incidencias generales del encuentro correspondiente a la décima septima jornada del torneo Apertura 2016 del Futbol Profesional Venezolano, Copa TRAKI, entre los equipos Deportivo Tachira FC Vs Caracas FC, realizado en el estadio Polideportivo de Pueblo Nuevo en San Cristobal Estado Táchira en Venezuela, el 24 de abril de 2016 (Gennaro Pascale Caicedo / Prensa Deportivo Tachira FC)

CARACAS – Deportivo Táchira e Caracas non hanno deluso i tifosi regalando emozioni per tutta la durata della gara. Peccato, che lo spettacolo sia stato rovinato da un gruppo di tifosi che a causa dei loro atti incivili hanno ritardato l’inizio del secondo tempo. Da elogiore il gesto dei due capitani Jorge ‘Zurdo’ Rojas (Táchira) e l’italo-venezuelano Miguel Mea Vitali (Caracas) che sono andati insieme sotto le due curve per placare gli animi.

Ritornando al calcio giocato gialloneri e capitolini hanno pareggiato 1-1: Diomar Diaz ha portato in vantaggio i ‘rojos del Ávila’, Sergio Herrera ha firmato il pari degli andini. Con questo risultato il Táchira si mantiene al secondo posto con 35 punti, mentre il Caracas è sesto con 26.

Lo Zamora di Francesco Stifano continua la sua marcia vincente, questa volta a fare da vittima sacrificale è stato il JBL Zulia, battuto per 2-1.

Festival del gol a Puerto Ordaz, dove il Mineros ha travolto con un netto 5-2 il Llaneros. I neroazzurri navigano comodamente verso l’ottagonale, mentre il ‘batallón santo’ è stato risucchiato nella zona calda dove ci sono le squadre che lottano per non retrocedere.

Vittoria importante per il Deportivo Lara, che nonostante giocasse in 10 ha saputo ribaltare la gara contro il Deportivo La Guaira: vittoria per 2-1.

Hanno completato il quadro della giornata: Carabobo-Atlético Venezuela 2-1, Estudiantes de Caracas-Aragua 2-3, Estudiantes de Mérida-Zulia 0-2, Petare-Ureña 2-0 e Portuguesa-Monagas 0-0.

(Fioravante De Simone/Voce)

Ultima ora

13:43Coppia gay pestata e rapinata a Bari, due arresti

(ANSA) - BARI, 17 OTT - Alla presenza di numerose persone avrebbero picchiato violentemente e rapinato sul lungomare di Bari una coppia di omosessuali 30enni, un barese e il suo compagno spagnolo in vacanza in Puglia. Dei sette componenti il gruppo criminale, la polizia ne ha identificati tre, due maggiorenni e un minorenne. I primi due, un 20enne e un 19enne, sono stati arrestati per rapina e lesioni aggravate, mentre il minorenne è indagato a piede libero. L'aggressione risale alla sera dell'8 giugno. Stando alle indagini della Squadra Mobile, le due vittime sarebbero state aggredite all'esterno di un locale dopo aver reagito verbalmente a insulti omofobi da parte di un gruppo di otto ragazzi. Questi avrebbero quindi picchiato i due con calci, pugni e sbattendo la testa di uno di loro su una colonna in pietra, strappando poi dal collo le collane in oro e argento e un anello che i due 30enni indossavano. I video acquisiti dalla Squadra Mobile hanno consentito di identificare alcuni dei componenti il gruppo.

13:34Mondo di mezzo: giudici, nessun legame banda Magliana

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - "Non è possibile stabilire una derivazione tra il gruppo operante presso il distributore di benzina, l'associazione operante nel settore degli appalti pubblici e la banda della Magliana, gruppo criminale organizzato e dedito ad attività criminali particolarmente violente e redditizie che ha operato nella città di Roma, ramificandosi pesantemente sul territorio, oltre 20 anni orsono, tra la fine degli anni 70 e l'inizio degli anni 90". Lo scrivono i giudici della X sezione penale nelle motivazioni al processo al "Mondo di mezzo". "Non è sufficiente l'intervento di Carminati, 'erede della banda della Magliana', a stabilire un rapporto di derivazione tra detta banda e successive organizzazioni in cui Carminati si trovi coinvolto. Peraltro, neppure per la banda della Magliana si è potuti giungere ad affermare che si trattasse di un'associazione di tipo mafioso".

13:31Champions: Chiellini, con Sporting è sedicesimo di finale

(ANSA) - TORINO, 17 OTT - Juventus-Sporting nel girone di Champions finora dominato dal Barcellona "sarà un vero e proprio sedicesimo di finale". Lo dice Giorgio Chiellini. "Il Barcellona - spiega il difensore bianconero - salvo stravolgimenti arriverà primo e l'Olympiacos non riuscirà a passare turno. Lo Sporting è un'ottima squadra, ha un allenatore che porta brutti ricordi (guidava il Benfica che eliminò la Juve nella semifinale di Europa League nel 2014, ndr)". Lo Sporting Lisbona - conclude Chiellini - "era la squadra più forte della quarta fascia dei sorteggi Champions, abbiamo tanto rispetto per loro. In questa andata e ritorno ci giochiamo la qualificazione".

13:25Golf: torna l’Andalucia Masters, incasso in beneficenza

(ANSA) - ROMA, 17 OTT - Torna, a sei anni dall'ultima edizione, l'Andalucia Valderrama Masters, tappa dell'European Tour, che si disputerà a Sotogrande (Spagna) dal 19 al 22 ottobre. Il torneo potrà contare su un field ricco di big internazionali: il campione Masters Sergio Garcia, che con la sua fondazione sarà il principale partner della competizione. E ancora, il britannico Danny Willett (tra i migliori golfisti in circolazione), il tedesco Martin Kaymer (oro nel 2010 al PGA Championship), lo svedese Robert Karlsson e l'irlandese Padraig Harrington (3 Major). Senza dimenticare Josè Maria Olazàbal, che nel suo invidiabile palmares vanta ben 29 tornei, tra cui quattro Ryder Cup, e l'altro iberico Jon Rahm. A rappresentare l'Italia Nino Bertasio (dopo lo show all'Open che si è chiuso domenica a Monza), Edoardo Molinari, Matteo Manassero, Renato Paratore e Andrea Maestroni. Una gara con l'accento sulla solidarietà. Perché la Fondazione Sergio Garcia ha già annunciato che donerà l'intero incasso del torneo in beneficenza.

13:22Champions:Allegri,Sporting si batte con tecnica e precisione

(ANSA) - TORINO, 17 OTT - "Domani servirà tecnica, precisione: lo Sporting nelle ultime 14 partite ha perso solo con il Barcellona". Allegri chiede massima attenzione alla Juventus per il match con i portoghesi, crocevia del girone di Champions League: "Sono molto bravi a difendere, ma quando hanno palla giocano bene, hanno giocatori tecnici - ha spiegato il tecnico bianconero -, servirà una grande partita sotto tutti i punti di vista". Dopo due risultati negativi in campionato, la Juventus cercherà di riprendere la marcia in Europa: "Dovremo essere bravi a sbagliare meno tecnicamente - ha osservato Allegri -, con la Lazio abbiamo avuto fretta di chiudere l'azione. In qualunque momento della partita, anche sotto nel punteggio, dobbiamo giocare con velocità e lucidità. Abbiamo avuto occasioni ma anche troppa confusione".

13:20Calcio: Allegri “stagione suspense, marzo sarà divertente”

(ANSA) - TORINO, 17 OTT - "Sarò una stagione molto bella e avvincente con un calendario che porterà grande suspense nel finale, con i tre scontri diretti in calendario. Sono cose che mi divertono molto, penso già a marzo, quando ci sarà grande pressione: sarà molto divertente". Cosi' Massimiliano Allegri, alla vigilia di Juventus-Sporting Lisbona di Champions.

13:08Riina: boss non sta bene, slitta processo a Milano

(ANSA) - MILANO, 17 OTT - Per ragioni di salute, slitta di una settimana il processo in corso a Milano a Totò Riina imputato per minacce di morte al direttore del carcere di Opera Giacinto Siciliano. Lo ha deciso il Tribunale in seguito a una comunicazione del carcere di Parma in cui si spiega che il boss, detenuto al 41 bis, "non può essere al momento trasferito al di fuori della sezione detentiva" dell'ospedale della stessa città dove è ricoverato per via delle sue condizioni fisiche. Secondo fonti del Dap, Riina non è stato sottoposto ad alcun intervento chirurgico, come ipotizzavano alcune indiscrezioni. Questa mattina, spiegano le fonti, per un lieve malore, determinato pare da un calo di pressione, i sanitari del carcere non hanno autorizzato il suo trasferimento nella sala delle videoconferenze per il collegamento col tribunale di Milano dove era in corso il processo a suo carico. Riina ha allora rinunciato a partecipare al dibattimento che dunque è stato rinviato.

Archivio Ultima ora