Milano: Parisi, non serve che Bindi dica chi è candidabile

(ANSA) – MILANO, 27 APR – “Non presento le liste elettorali alla commissione antimafia perché noi garantiamo sulla qualità dei nostri candidati. C’è la legge Severino che applicheremo seriamente e non ho bisogno che Rosy Bindi ci dica chi è candidabile o no”. Lo ha detto il candidato sindaco di centrodestra a Milano, Stefano Parisi, intervento alla trasmissione di Rai 3, Agorà. “Quando la sinistra lo ha fatto, alle precedenti elezioni, mi sembra che c’è stata una grande confusione e il tutto è stato strumentalizzato” ha aggiunto. “Mi sembra poi che non sia opportuno far fare la campagna elettorale a Milano a Rosy Bindi – ha concluso -. Ha 40 anni di politica alle spalle ma io con due mesi di politica mi sento più garante di lei”.

Condividi: