Draghi, io italiano ma non do una mano a Roma o Parigi

Pubblicato il 27 aprile 2016 da redazione

draghi

ROMA. – Sono italiano, ma la mia nazionalità è un tema che “non appassiona nessuno al mondo a parte i media tedeschi”. Parola di Mario Draghi, che torna sullo scontro con il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble ribadendo che la Bce non sta a sentire i politici, e risponde con un altolà al sospetto che la ‘sua’ Bce stia rendendo la vita più facile ai governi di Renzi in Italia o di Hollande in Francia.

L’occasione è un’intervista alla Bild, il ‘tabloid’ tedesco che torna sul tema, estremamente popolare in Germania, dello svantaggio per i risparmiatori tedeschi dei tassi negativi introdotti dalla Bce e sulle accuse rivolte al ‘presidente italiano’ del guardiano della stabilità dei prezzi.

“Che differenza farebbe se un non italiano fosse al posto mio? nessuna. Terrebbe la stessa rotta che teniamo adesso. Tutte le altre grandi banche centrali del mondo stanno seguendo politiche simili”, replica Draghi incalzato sui timori dei tedeschi per una nazionalità percepita come più ‘spendacciona’ e sull’appello di alcuni settori politici perché il prossimo presidente della Bce sia tedesco.

Una difesa che riguarda anche i rapporti con i governi: il quantitative easing ha indubbiamente tolto molte castagne dal fuoco di Roma o Madrid o Parigi (si pensi agli spread e al risparmio sulla spesa per interessi), ma l’italiano alla guida della Bce ricorda che l’Eurotower agisce per l’Eurozona come un tutt’uno.

“No”, è la risposta secca alla domanda se la Bce non abbia reso più facile la vita all’Italia o alla Francia togliendo la pressione dei mercati. “La gran parte dei governi si sta muovendo, anche se troppo lentamente a mio personale avviso. Sarebbe bene se facessero di più. Ma questo non dipende direttamente dalle politiche della Bce”.

L’argomentazione di Draghi – che, va ricordato, nel 2011, prima degli aiuti per riportare sotto controllo lo spread, da governatore di Bankitalia fu co-firmatario della famosa lettera della Bce con un ultimatum al governo Berlusconi – entra nel merito: “le riforme del sistema giudiziario, elettorale o del mercato del lavoro, ad esempio, non hanno molto a che fare con i tassi d’interesse. E dunque non trovo convincente l’idea che dobbiamo tenere alta la pressione. Non è neanche il nostro compito”.

Una difesa a tutto campo, insomma, che arriva all’indomani dell’offensiva di Jens Weidmann, il presidente della Budnesbank e consigliere Bce, portata direttamente a Roma. Lo stesso Weidmann è tornato sul “circuito vizioso” debito pubblico-banche, e ha respinto l’idea di lavorare per il dopo-Draghi: il dibattito sulle successione all’italiano “sembra eccitare altri molto più che me”, dice in un’intervista a Repubblica Tv, anche se una candidatura non si esclude affatto leggendo in controluce le sue parole: “sarebbe piuttosto strano escludere un tedesco, un italiano o un francese, un olandese o un tedesco”.

Draghi, il cui mandato scade a fine 2019 e che sulle pagine della Bild esorcizza il referendum su Brexit (“non voglio né posso credere” che votino sì) e augura alla cancelliera Angela Merkel di “continuare a lottare per l’Europa”, con la Bild deve anche rassicurare i tedeschi sui i rendimenti ridotti all’osso dei loro fondi pensione e d’investimento: i tassi sotto zero, gli ricorda sulle pagine della Bild, sono oggi un dato di fatto in buona parte del mondo industrializzato.

I tassi reali, quelli che contano davvero, “sono più alti oggi che negli anni ’90” e d’altra parte gli interessi sui risparmi derivano dalla crescita, dunque l’interesse dei risparmiatori è che l’inflazione si stabilizzi e la crescita divenga più robusta”.

(di Domenico Conti/ANSA)

Ultima ora

14:15Calcio: offende Guardiola su Twitter, denunciato

(ANSA) - MADRID, 24 MAG - "Che delusione, fra i 20 morti di Manchester non c'è Guardiola!": per questo commento pubblicato sul suo profilo Twitter un cittadino spagnolo, Jorge Larios, è stato denunciato alla procura per "incitazione all'odio e alla violenza" dall'associazione dei giuristi catalani Drets. Oltre al commento violento contro l'allenatore catalano del Manchester City Pep Guardiola ed ex del Barcellona e del Bayern, Larios aveva anche scritto, riferisce La Vanguardia: "e il peggio è che non ci sia nemmeno un catalano morto". Dopo l'annuncio della denuncia di Drets, l'account @ArmyLDH di Larios su Twitter è stato cancellato. La denuncia è ora nelle mani della procura spagnola.

14:08Calcio: ecco il Filadelfia, la casa del Grande Torino

(ANSA) - TORINO 24 MAG - Crescono la febbre e l'emozione per l'inaugurazione del nuovo stadio Filadelfia, ricostruito lasciando alcune parti, monumentali, dello storico impianto dove giocó il Grande Torino perito nella tragedia del 4 maggio 1949 a Superga. Oggi in programma un'anteprima, con la presenza prevista di vecchi giocatori granata, familiari delle vittime di Superga e piccoli finanziatori della ricostruzione, domani il taglio del nastro con l'autorità e l'apertura al pubblico. Via Filadelfia, chiusa al traffico da stamattina nel tratto dello stadio e le vie limitrofe sono pavesate di bandiere, (compresa una dell'anno dell'ultimo scudetto, il 1976), bandieroni e palloncini granata. Decine di persone si fermano, molte commosse, a fotografare l'ingresso dello stadio, il totem della data storica, la gigantografia su un telo del Grande Torino. Sulla gradinata più bassa è pronto un enorme striscione con la scritta "Torino è stata e resterà granata".

14:06Berlino, sarà G7 importante

(ANSA) - BERLINO, 24 MAG - "Questo sarà un G7 importante, che capita in un momento importante". Lo ha detto una fonte del governo tedesco in vista del summit di Taormina. La fonte ha sottolineato che "al tavolo siederanno stavolta quattro volti nuovi: Emmanuel Macron, Theresa May, Donald Trump e lo stesso padrone di casa Gentiloni".

14:04Calcio: Valverde, molti club mi cercano ma nessun accordo

(ANSA) - ROMA, 24 MAG - "Non ho preso alcun impegno con nessuno ma ci sono club che sono interessate a me": Ernesto Valverde dribbla le domande dei cronisti che lo vedono a un passo dalla panchina del Barcellona. In una conferenza stampa organizzata all'indomani dell'ufficializzazione del divorzio tra l'allenatore spagnolo e l'Athletic Bilbao, Valverde ha ricordato che "non è la prima volta che ho un'offerta da una squadra importante ma, ripeto, non ho nessun impegno a qualsiasi squadra". Valverde ha spiegato che la decisione di lasciare l'Athletic "viene da lontano. Quando un anno fa ho prolungato il contratto di un anno ho scoperto quanto sia difficile poter continuare e ho espresso le mie perplessità al presidente, dicendo di non voler continuare dopo il 30 giugno. Potrei anche prendermi un anno sabbatico". Secondo Mundo Deportivo, Valverde firmerà dopo la finale di Coppa del Re (tra Barcellona e Alaves, in programma sabato 27) un triennale con il club blaugrana.

14:03Manchester: dislocati mille soldati a Londra

(ANSA) - LONDRA, 24 MAG - Per ora sono poco meno di mille, esattamente 984, i soldati britannici dislocati, inizialmente solo a Londra, dopo l'allerta massima antiterrorismo seguita alla strage di Manchester. Lo ha detto il ministro degli Interni Amber Rudd al termine della riunione del comitato di crisi Cobra. Al momento, stando a Sky News, non è stato avviato un dispiegamento di militari anche a Manchester.

14:00Veterinario ucciso: Andreucci aveva assunto 4 grammi cocaina

(ANSA) - ANCONA, 24 MAG - Aveva assunto 4 grammi di cocaina nella notte tra sabato e domenica, durante una serata tra amici, Valerio Andreucci, il fantino di 23 anni fermato per l'omicidio del veterinario Olindo Pinciaroli, di 54 anni, ucciso a coltellate nei pressi della sua ambulanza veterinaria domenica mattina lungo la strada Chiaravallese a Osimo. Lo ha detto lo stesso Andreucci, rispondendo oggi alle domande del gip Carlo Cimini durante l'interrogatorio di garanzia nel carcere di Montacuto alla presenza del suo legale Alessandro Angelozzi. Andreucci - che secondo l'avvocato aveva "gli occhi spiritati" - ha raccontato di avere notato un'auto bianca con le frecce accese in una piazzola vicino al luogo del delitto, poi "buio totale". La prima versione fornita dal giovane era invece di un tentativo di rapina da parte di quattro uomini armati di coltelli, ritenuta non credibile dai carabinieri che stanno conducendo le indagini e che lo hanno arrestato. Nel pomeriggio l'autopsia sul corpo di Pinciaroli nell'ospedale di Torrette.

13:57Calcio: Mondiali Under 20, Italia-Sudafrica 2-0

(ANSA) - ROMA, 24 MAG - L'Italia Under 20 batte il Sudafrica 2-0 nel secondo incontro dei Mondiali di categoria che si stanno svolgendo in Corea del Sud e torna in corsa per gli ottavi di finale. Dopo la sconfitta all'esordio contro l'Uruguay, gli azzurrini di Alberigo Evani vincono la seconda partita del girone D, disputata a Suwon: a decidere le reti di Orsolini (su rigore) al 23' e di Favilli al 57'.

Archivio Ultima ora