Sospeso da pubblici uffici firma atti appalti Comune Caserta

(ANSA) – NAPOLI, 28 APR – Malgrado la sospensione dai pubblici uffici, un dirigente del Comune di Caserta ha continuato a svolgere le sue mansioni, frequentando la casa comunale e firmando atti, anche relativi a due gare di appalto: un divieto di dimora nella provincia di Caserta è stato notificato stamattina dalla Guardia di Finanza di Caserta al dirigente del settore ecologia dell’amministrazione del capoluogo casertano, Carmine Sorbo, 63 anni, accusato di avere usato l’auto del Comune di Caserta e i buoni carburante per finalità private, servendosi inoltre come autista di un ispettore ecologico che lo accompagnava anche fuori regione. La misura cautelare – emessa in aggravamento della misura della sospensione dagli uffici pubblici di sei mesi emessa lo scorso ottobre – si è resa necessaria in quanto le fiamme gialle, tenendolo sotto controllo, hanno accertato che, nonostante l’interdizione, l’uomo ha continuato a frequentare la casa comunale, impartendo disposizioni al personale e addirittura firmando documentazione.

Condividi: