Calcio: incidenti con Malmoe, Goteborg si scusa

(ANSA) – STOCCOLMA, 28 APR – Le scuse ufficiali agli avversari, ai direttori di gara e al pubblico espresse oggi dal Goteborg sul proprio sito non basteranno per cancellare quanto avvenuto ieri sul campo della squadra svedese, dove a causa di incidenti provocati da una parte di tifosi la gara di campionato contro il Malmoe è stata sospesa dall’arbitro al 77′. Soprattutto non serviranno ad evitare sanzioni disciplinari, che potrebbero non limitarsi ad una sconfitta a tavolino, mentre stanno facendo il giro del web le immagini del giocatore ospite Tobias Sana che, sfiorato da un fumogeno mentre si stava riscaldando, ha scagliato sugli spalti come un giavellotto una bandierina del corner, gesto che a sua volta non resterà impunito. L’incontro era ancora sullo 0-0 quando da una tribuna è stato lanciato l’ordigno che ha sfiorato Sana, l’ex di turno, e un guardalinee. La reazione del giocatore infuriato, trattenuto poi dai compagni, ha scatenato alcuni supporter, inducendo l’arbitro a fischiare anzitempo la fine della partita.

Condividi: