Germania limiterà prestazioni sociali a cittadini Ue

(ANSA) – BERLINO, 28 APR – Il governo tedesco intende limitare le prestazioni sociali ai cittadini dell’Ue che vivono in Germania. Lo ha detto il ministro del Lavoro Andrea Nahles (Spd). Per la proposta che Nahles presenterà a breve in consiglio dei ministri per l’approvazione, i cittadini Ue saranno in futuro esclusi dalle prestazioni garantite dal pacchetto Harz-IV (che riguarda tra l’altro il sussidio di disoccupazione) e dagli aiuti sociali qualora non lavorino in Germania e non abbiano maturato diritti dall’assicurazione sociale, che si acquisiscono dopo 5 anni di lavoro senza aiuti dallo Stato.

Condividi: