Abu Omar, Mattarella dia la grazia a ex Cia De Sousa

(ANSA) – LONDRA, 29 APR – L’imam Abu Omar, rapito dalla Cia nel 2003 a Milano e sottoposto a una ‘extraordinary rendition’, lancia un appello affinché il presidente Sergio Mattarella conceda la grazia all’ex agente americana Sabrina De Sousa in procinto di essere estradata in Italia dal Portogallo per scontare una condanna a quattro anni di carcere inflitta per il suo ruolo nell’operazione. Lo si legge in una intervista telefonica al predicatore egiziano apparsa sul britannico Guardian online. ”Sabrina e gli altri (agenti) condannati .- ha detto Abu Omar – sono dei capri espiatori. L’amministrazione Usa li ha sacrificati, mentre tutti quelli che sono più in alto nella gerarchia godono dell’immunità”. ”E sono proprio queste persone più alte in grado – ha insistito l’imam – che dovrebbero invece andare a processo per questo caso”.

Condividi: