L’Istituto Italiano di Cultura protagonista del “Festival de Lectura” di Chacao

Pubblicato il 30 aprile 2016 da redazione

DESTACADA-FESTIvaaaal

CARACAS – Il nostro Istituto Italiano di Cultura di nuovo in prima fila. E, infatti, si è ritagliato uno spazio di tutto rispetto nell’ambito del “Festival de Lectura” di Chacao sul quale domani calerà il sipario.

Il Venezuela è in crisi, una crisi profonda che scuote il suo delicato equilibrio politico, economico e istituzionale e si riflette in ogni ambito dell’attività del venezuelano. Anche nella cultura. Non solo la mancanza di alimenti e medicine, non solo un’inflazione che distrugge il potere d’acquisto dei salari, ma anche una povertà, inedita per il Venezuela, di titoli nuovi, di libri di stampa recente.

Non parliamo poi dei prezzi che ormai rendono impossibile l’accesso alla cultura per il venezuelano comune. E pensare che durante la “quarta Repubblica” furono proprio la cultura e l’istruzione il “cavallino di battaglia”, lo strumento pensato dai governi di turno per rompere le barriere delle differenze sociali.

Il “Festival de Lectura”, che ha invaso ogni angolo della Piazza Altamira se da un lato ha permesso di ricordare epoche in cui le case editrici si sfidavano a colpi di nuovi titoli di scrittori consolidati e promettenti talenti, dall’altro ha mostrato l’immensità della crisi del paese.

Tante, troppe le bancarelle del libro usato; poche, pochissime quelle con proposte letterarie recenti. Tanti i romanzi classici, i saggi immortali ingialliti dal tempo ma venduti come nuovi di stampa; quasi inesistenti i racconti o i trattati che “fanno tendenza” nella contemporaneità dei paesi vicini, come ad esempio Colombia, Cile, Argentina o Uruguay, tanto per restare in questo spicchio del continente americano.

E’ per questo che l’attività svolta dal nostro Istituto Italiano di Cultura acquisisce una particolare importanza. E’ uno sforzo per rompere le barriere imposte dalla crisi, per presentare la nostra cultura se, in un mondo globalizzato e universale, è ancora accettabile e verosimile l’impiego dell’aggettivo “possessivo”.

Dopo le conferenze dello storiografo, poeta e cattedratico Enrico Testa che prima nella sede del nostro Istituto, poi all’università Centrale del Venezuela e, quindi, nella stessa Piazza Altamira, ha illustrato l’evolversi della lingua attraverso la poesia e disquisito circa le nuove teorie sulla sua storia, domani proseguiranno le attività in cartellone programmate dall’Icc che dirige la dottoressa Erica Berra.

In primo piano, il nostro Ambasciatore Silvio Mignano. Infatti, l’Ambasciatore Mignano che è un apprezzato scrittore e poeta, sarà presente alla premiazione del “Concurso Anual de Poesia Libreria Lugar Comun”, alle ore 15 presso “Espacio Obelisco”. Con il diplomatico, anche Igor Barreto e Garcilaso Pumar.

Poco più tardi, alle ore 16, questa volta presso l’“Anfiteatro Sur”, il nostro Ambasciatore parteciperà alla presentazione dell’opera “Garibaldi y Miranda. Heroes lejos de casa”.

Infine, alle ore 19, di nuovo il cattedratico Enrico Testa sarà protagonista di #LeerJuntos “Recital de poesias”. Oltre a Enrico Testa, saranno presenti Elena Medel (Spagna), Horacio Waterpola (Messico) e Igor Barreto. L’iniziativa è stata promossa delle ambasciate d’Italia, di Spagna e di Messico.

Domani purtroppo calerà il sipario sulla manifestazione che, dal 21 aprile, ha invaso una delle piazze più belle di Caracas. In programma tante manifestazioni.

Da sottolineare, la conferenza del professore e sociologo della comunicazione, Marcelino Bisbal, dal titolo “Volver al periodismo”, prevista alle ore 13 nell’ “Espacio Central”, la presentazione del libro “Si yo fuera Pedro Infante” dello scrittore Eduardo Liendo (ore 15) e del “Concurso Literario Ediciones B” con Hèctor Torres e Leoncio Barrios (ore 13, “Espacio Obelisco”).

Da non perdersi le letture del Don Quijote de la Mancha (ore 16, “Espacio Quijote”).

(mb)

Ultima ora

10:22Usa: Pence partito per Medio oriente

(ANSA) - WASHINGTON, 20 GEN - Il vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence, e' appena partito per il suo annunciato tour in Medio Oriente, che lo vedrà in Egitto, Giordania e Israele. Il volo effettuerà una tappa di rifornimento in Irlanda in nottata, per poi proseguire verso il Cairo.

09:51Usa: Twitter, 700mila utenti incappati in propaganda Mosca

(ANSA) - WASHINGTON, 20 GEN - Twitter notificherà a quasi 700.000 utenti che hanno interagito con profili identificati quali potenziali veicoli di propaganda ad opera del governo russo durante le elezioni presidenziali americane del 2016. Lo ha reso noto il servizio di microblogging, che ha inoltre indicato migliaia di profili associati alla cosiddetta 'fabbrica dei troll', la societa' tecnologica russa 'Internet Research Agency' (Ira) di San Pietroburgo, che e' accusata di aver usato i social media per diffondere fake news nelle elezioni americane, profili che vanno ad aggiungersi a quelli gia' riportati al Congresso lo scorso ottobre. In particolare Twitter ha riferito di aver identificato 3.814 profili legati ad Ira, che hanno postato circa 176mila tweet nelle dieci settimane prima del voto, e altri 50.258 profili automatizzati considerati legati al governo russo che hanno twittato oltre un milione di volte.

09:17Pakistan: terrorismo,capo esercito conferma condanne a morte

(ANSA) - ISLAMABAD, 20 GEN - Il comandante dell'esercito pachistano, generale Qamar Javed Bajwa, ha confermato la condanna a morte sentenziata per dieci "terroristi irriducibili" da speciali tribunali militari. Lo ha reso noto l'Ufficio stampa dell'esercito (Ispr). In un comunicato l'Ispr ha precisato che i condannati sono stati coinvolti in "attività terroristiche, uccisione di civili innocenti, attacchi a istituzioni educative, brutale uccisione di soldati e in attacchi alle forze dell'ordine e alle forze armate del Pakistan". Secondo la Commissione per i diritti umani del Pakistan (Hrcp), dopo la revoca nel 2014 della moratoria sulle esecuzioni delle condanne a morte, ne sono state eseguite 471 mediante impiccagione.

09:04Coree: Sud chiede a Nord motivi cancellazione missione

(ANSA) - PECHINO, 20 GEN - La Corea del Sud ha chiesto al Nord in via formale le ragioni della sospensione comunicata ieri sera della missione che avrebbe dovuto inviare oggi per i sopralluoghi a Seul e a Gangnueng dove si esibiranno i suoi gruppi artistici di 240 persone, parte degli accordi sulla partecipazione alle Olimpiadi invernali di PyeongChang (9-25 febbraio). "Abbiamo inviato un documento al Nord alle 11:20 (le 3:20 in Italia) attraverso il canale di comunicazione di Panmunjom chiedendo una spiegazione sulla cancellazione della missione del team", ha riferito il ministro dell'Unificazione Cho Myung-gyon. La visita di due giorni, anticipata rispetto alla data del 25 gennaio concordata per i primi arrivi al Sud della delegazione nordcoreana, avrebbe visto impegnato un gruppo di 7 persone guidato da Hyon Song-wol, leader della Moranbong Band, gruppo pop femminile creato a luglio 2012 su volontà del leader Kim Jong-un.

07:46Usa, amministrazione federale in shutdown

(ANSA) - WASHINGTON, 20 GEN - E' scattato alla mezzanotte ora di Washington (le 6 in Italia) il temuto 'shutdown', ovvero la chiusura degli uffici amministrativi federali negli Stati Uniti in seguito al voto al Senato contro il provvedimento per finanziare il bilancio di governo. In una corsa contro il tempo si sono tentati negoziati in aula che non hanno tuttavia portato ad alcun accordo prima della scadenza fissata. La Casa Bianca, nella prima reazione allo shutdown, punta il dito contro i democratici. La portavoce Sarah Sanders in un comunicato sottolinea: "Non negozieremo lo status di cittadini illegali mentre (i democratici) tengono i nostri cittadini ostaggio di richieste incoscienti". E continua: "Questo e' comportamento da ostruzionisti, non da legislatori".

22:17Turista tedesco cade da scala e muore

(ANSA) - BOLZANO, 19 GEN - Un turista tedesco di 62 anni è morto in Val Badia dopo essere caduto da una scala. L'incidente è avvenuto poco prima delle ore 18 nel rifugio Piz Sorega, a quota 2.000 metri, poco prima che gli impianti sciistici chiudessero. Vano l'intervento dei soccorritori dell'Aiut Alpin che sono giunti sul posto in elicottero. L'uomo è morto per un trauma cranico. Secondo i primi rilievi dei carabinieri, il tedesco sarebbe scivolato sulle scale interne della struttura, in quanto indossava gli scarponi da neve.

21:50Acquisizione Bari Calcio, Procura Bari indaga per estorsione

(ANSA) - BARI, 19 GEN - La Procura di Bari indaga sull'acquisizione della società Fc Bari 1908 da parte dell'attuale presidente Cosmo Antonio Giancaspro. A quanto si apprende l'inchiesta della Guardia di finanza, coordinata dal pm Bruna Manganelli, è stata aperta circa un anno e mezzo fa sulla base di una denuncia dell'ex presidente del Bari Calcio Gianluca Paparesta. Nel fascicolo il pm ipotizza i reati di estorsione contrattuale e usura. I fatti su cui sono in corso gli accertamenti degli inquirenti baresi risalgono al primo semestre del 2016. Al centro dell'indagine ci sarebbero l'ingresso di Giancaspro in società come socio di minoranza, un accordo sottoscritto fra i due soci per il pagamento di debiti pregressi e la successiva ricapitalizzazione della società calcistica da parte di Giancaspro. Paparesta contesta in sostanza le modalità di trasformazione dei crediti di Giancaspro in capitale sociale. La vicenda fu pubblicamente denunciata dallo stesso Paparesta nel novembre 2016 in una conferenza stampa.

Archivio Ultima ora