Usa: Obama alla ‘Blues House’, jazz storia nostro progresso

(ANSA) – NEW YORK, 30 APR – La Casa Bianca diventa la ‘Blues House’, con le stelle della musica protagoniste, inclusa Aretha Franklin. Il presidente Barack Obama apre le danze descrivendo il suo primo incontro con il jazz alle Hawaii, insieme a suo padre. “Il jazz, più di qualsiasi altra forma di arte, è guidato senza dubbio dallo spirito americano. E’ in molti versi la storia del progresso del nostro paese”, afferma Obama davanti a 550 ospiti, fra i quali l’ex ministro della Giustizia Eric Holder, l’ex segretario di stato Madeleine Albright, Morgan Freeman e il reverendo Al Sharpton.

Condividi: