1 Maggio: corteo a Milano, anche immigrati e ribelli siriani

(ANSA) – MILANO, 1 MAG – E’ partito da corso di Porta Venezia a Milano, il tradizionale corteo organizzato da Cgil-Cisl-Uil per la festa dei lavoratori che si concluderà in piazza della Scala con gli interventi dei segretari generali milanesi. Alla manifestazione, sotto un cielo carico di nubi e con pioggia a tratti, stanno partecipando alcune centinaia di persone e tra loro anche alcuni gruppi di immigrati, come esponenti della comunità cingalese e alcune persone di origine siriana con le bandiere ‘Siria libera’ e contro Assad. Prima che partisse il corteo, proprio tra un siriano e un altro manifestante c’è stato qualche breve momento di tensione perché il siriano riteneva di essere stato definito “assassino e terrorista” dal manifestante. Alla testa del corteo, oltre alle bandiere sindacali, ci sono slogan che ricordano che “Il lavoro è dignità”, mentre in fondo al corteo sono presenti gruppi e formazioni della sinistra radicale con bandiere del Partito Comunista e con cartelli.

Condividi: