1 Maggio: Landini, il problema dell’Italia è la corruzione

(ANSA) – REGGIO EMILIA, 1 MAG – “Il problema dell’Italia non è la Costituzione, comincia sempre con la c ma è la corruzione, che attraverso il sistema dei subappalti ha permesso alla criminalità organizzata di controllare pezzi dell’economia”. Lo ha detto Maurizio Landini, segretario generale della Fiom, oggi pomeriggio a Reggio Emilia per concludere le manifestazioni ufficiali del primo maggio. Landini ha chiuso il suo intervento con un appello all’unità delle forze sindacali. “Io credo che per quel che ci riguarda – ha detto Landini – sia troppo importante il recupero di una iniziativa unitaria. Non si cancellano di un colpo le differenze, perchè ognuno di noi ha pensato di fare la cosa giusta. Ma è ora di fare un bilancio e oggi siamo semplicemente più divisi, ma stiamo peggio”. Inoltre, ha concluso Landini, “questa divisione è servita per cancellare i diritti e per favorire una idea di politica che mette al centro solo l’interesse individuale e dell’impresa e cancella il lavoro”. (ANSA).

Condividi: