Calcio: Salvini, il Milan? Colpa idee confuse di Berlusconi

(ANSA) – ROMA, 2 MAG – “Brocchi come Bertolaso? Brocchi è l’ultimo ad avere delle colpe. Se c’è una società confusa alle spalle che ti manda sulla panchina a sei giornate dalla fine in una squadra che è quella è, io le colpe non le do all’allenatore ma a chi non ha più idee chiare in testa come società, e non le ha sul campo di calcio, come non le ha avute per le elezioni di Roma”. Matteo Salvini, leader della Lega e tifoso rossonero, parte all’attacco del presidente del Milan e di Forza Italia dopo il pareggio in casa con il Frosinone. “E’ vero – premette – che in Italia ci sono problemi ben più importanti, ma milioni di milanisti meriterebbero almeno di non essere presi in giro. Ci dicono da anni che siamo da scudetto, che siamo da Europa e poi perdiamo con l’ultima in classifica e pareggiamo all’ultimo secondo su rigore con la penultima. E’ evidente che qualcuno in società ha sbagliato e sta sbagliando”.

Condividi: