Italia secondo partner commerciale europeo del Cile

Un momento dell'incontro a La Moneda, il palazzo presidenziale cileno, tra il presidente del Consiglio Matteo Renzi e la presidente cilena Michelle Bachelet, Santiago del Cile, 23 ottobre 2015. ANSA/ PALAZZO CHIGI/ TIBERIO BARCHIELLI +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Un momento dell'incontro a La Moneda, il palazzo presidenziale cileno, tra il presidente del Consiglio Matteo Renzi e la presidente cilena Michelle Bachelet, Santiago del Cile, 23 ottobre 2015. ANSA/ PALAZZO CHIGI/ TIBERIO BARCHIELLI  Un momento dell’incontro a La Moneda, il palazzo presidenziale cileno, tra il presidente del Consiglio Matteo Renzi e la presidente cilena Michelle Bachelet, Santiago del Cile, 23 ottobre 2015. ANSA/ PALAZZO CHIGI/ TIBERIO BARCHIELLI

ROMA. – L’Italia rappresenta il secondo partner commerciale europeo per le importazioni dal Cile, nonché l’undicesimo a livello globale. Sul fronte delle esportazioni, l’Italia è passata nel 2014 dal sedicesimo al tredicesimo posto nella classifica mondiale dei principali Paesi fornitori ed è salita dal quinto al quarto posto nella classifica europea.

E ingenti sono gli investimenti di aziende italiane leader nei settori dell’energia, delle costruzioni e dell’agroalimentare. Per quanto riguarda invece il turismo cileno in Italia, secondo un rapporto dell’Ambasciata e del Consolato Italiano in Cile e dell’Ente Nazionale del Turismo Italiano, nel 2013 (ultimo dato disponibile) 6.876 cileni si sono recati in Italia.

L’arte, la cultura, il design e la gastronomia continuano ad essere i punti di forza dell’Italia per i turisti cileni, oltre che la ricerca delle origini da parte dei discendenti di italiani, la volontà di visitare luoghi di culto e di partecipare a manifestazioni religiose. Le mete preferite in Italia sono le principali città d’arte: Roma, Firenze e Venezia.

Condividi: