Lombardia: Mantovani torna in Aula Consiglio regionale

(ANSA) – MILANO, 3 MAG – L’ex vicepresidente della Regione Lombardia Mario Mantovani, arrestato nel’ ottobre 2015 con l’accusa di tangenti nella sanità e rimesso in libertà il mese scorso, è tornato al Consiglio regionale lombardo per prendere parte alla seduta di oggi. Al suo ingresso in Aula i consiglieri M5S hanno urlato ‘vergogna’ e esposto uno striscione, poi rimosso, con la scritta ‘onestà’ e momentaneamente occupato i banchi della presidenza. Ai 5 Stelle ha risposto un gruppetto di spettatori della seduta che hanno urlato ‘Viva Mario!’.

Condividi: