Avramopoulos, in Italia più rimpatri e posti detenzione

(ANSAmed) – BRUXELLES, 3 MAG – “Gestire la crisi dei profughi non è un compito che spetta solo a Italia o Grecia. Per questo dobbiamo già ora rafforzare i ricollocamenti dall’Italia, ma è anche il motivo per il quale l’Italia deve estendere la sua politica sui rimpatri e le sue capacità di detenzione e accoglienza”, così il commissario Ue Dimitris Avramopoulos in un’intervista all’ANSA. “Dobbiamo evitare che il sistema di asilo italiano vada sotto sforzo. Per questo la Commissione offre il suo sostegno finanziario e tecnico”.

Condividi: