Calcio: Messina, sono contento dei nostri arbitri

(ANSA) – ROMA, 3 MAG – “Bilanci non sta a me farli, ma il giudizio più bello che ho sentito è che il campionato alla fine lo ha vinto la squadra più forte e non la squadra aiutata: questo per me è un complimento”. Lo ha detto Domenico Messina, designatore della Can A, a margine di un incontro con i giornalisti sportivi a Roma. “Un voto – ha aggiunto – non lo devo dare io ma chi ci giudica, quindi l’Aia e il suo presidente Nicchi, oltre a tutto l’ambiente calcio. Io sono contento delle prestazioni degli arbitri, cerchiamo di migliorare perché sbaglino meno”. “La tecnologia – ha detto quindi Nicchi parlando della futura sperimentazione della Video Assistance Referees – può aiutare e la Goal-line technology lo dimostra. Ma sento già parlare di moviola: facciamo attenzione, il gioco deve restare fluido”. Prudenza, da parte di Nicchi, anche sulla possibilità che gli arbitri possano parlare dopo le partite: “Non dobbiamo correre, ma oggi stiamo dimostrando che andiamo avanti con i fatti e che siamo disponibili a sperimentare tutto”.

Condividi: