Unioni civili: Bagnasco, diritti già ampiamente assicurati

(ANSA) – ROMA, 3 MAG – “I diritti individuali sono già ampiamente assicurati” e “mettere sullo stesso piano il matrimonio con altre unioni è indebolire la famiglia”. Lo ha detto il presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, commentando l’annuncio del voto sulle unioni civili per la prossima settimana. Parlando a margine della conferenza stampa delle Conferenze episcopali europee, Bagnasco ha sottolineato: “L’unico punto di differenza è l’assenza di fedeltà. Mi chiedo se questo possa essere una discriminante”. Il cardinale ha ribadito che “la famiglia è quella fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna, e aperta alla generazione, è il fondamento della società civile”. Quanto invece alle adozioni, “sono state stralciate e noi tutti speriamo che non rientrino in altro modo, perché sarebbe un’ipocrisia”.

Condividi: