Champions: Atletico Madrid va in finale, Bayern inutile successo

Pubblicato il 03 maggio 2016 da redazione

Madrids Antoine Griezmann (c) celebrates scoring the 1-1 with teammates during the UEFA Champions League semi final second leg soccer match between Bayern Munich vs Atletico Madrid in Munich, Germany, 03 May 2016.  EPA/PETER KNEFFEL

Madrids Antoine Griezmann (c) celebrates scoring the 1-1 with teammates during the UEFA Champions League semi final second leg soccer match between Bayern Munich vs Atletico Madrid in Munich, Germany, 03 May 2016. EPA/PETER KNEFFEL

ROMA. – Ancora la maledizione spagnola per Pep Guardiola, mentre ‘el Cholo’ Simeone compie un’altra impresa. L’Atletico Madrid perde 2-1 all’Allianz Arena e, forte dell’1-0 a favore dell’andata, è in finale di Champions League per la seconda volta negli ultimi tre anni. Avrà quindi la possibilità, sabato 28 a Milano, di prendersi la rivincita sulla sorte che nel 2014 l’ha privato del trionfo continentale nella sfida per il titolo che era anche una stracittadina contro il Real.

Ancora Spagna quindi, ed è un dato dal sapore molto amaro per Guardiola e il suo Bayern: per il terzo anno consecutivo i biancorossi bavaresi e il loro condottiero venuto dalla Catalogna vengono eliminati in semifinale, e sempre da una squadra spagnola. Nel 2014 a passare fu il Real, l’anno scorso toccò invece al Barcellona che poi travolse la Juventus.

Un precedente, quella del successo in semifinale sul Bayern, che potrebbe rivelarsi benaugurante per l’Atletico, visto che chi ha sbattuto fuori Lahm e soci poi ha vinto il titolo. Attendendo di sapere chi passerà tra Real Madrid e Manchester City, Simeone ha costruito il proprio successo con il solito calcio non spettacolare ma terribilmente efficace, fatto di attenzione estrema in difesa, ripartenze micidiali come quella che ha fruttato la rete dell’1-1 di Griezmann, e quando serve anche qualche colpo duro.

L’Atletico è una squadra di gente che in campo non si arrende mai, proprio come faceva il suo tecnico quando era un calciatore, e i risultati si vedono, visto che è in testa anche in campionato (assieme al Barcellona).

Il Bayern nel primo tempo ha dominato, ma questa superiorità si è tradotta in una sola rete, quella segnata poco dopo la mezz’ora da Xabi Alonso su punizione. Due minuti dopo Thomas Muller avrebbe potuto sferrare il colpo del Ko, ma ha calciato male il rigore concesso per una trattenuta in area di Gimenez su Javi Martinez e Oblak lo ha parato.

Il Bayern a fine partita ha concluso verso la porta avversaria per 33 volte contro le 7 degli avversari, che però sono stati più concreti, come quando Griezmann ha concluso, all’8′ st, in modo micidiale per Neuer, un’azione in contropiede avviata da Torres.

Il Bayern ha accusato visibilmente il colpo, non ha avuto la solita qualità nel gioco e l’Atletico ha tenuto bene. Ci ha pensato Lewandowski, di testa su assist aereo di Vidal, a riaprire il match, poi il Bayern ha spinto ancora ma ha concluso poco.

All’84’ l’arbitro Cakir ha ammutolito l’Allianz Arena concedendo un rigore agli ospiti per un fallo che Javi Martinez aveva commesso su Fernando Torres chiaramente fuori area. Lo stesso centravanti lo ha calciato ma un altro campione del mondo, Neuer, lo ha neutralizzato e a quel punto c’è stato spazio solo per il forsennato pressing finale del Bayern, con alcuni spunti dell’ex juventino Coman entrato al posto dell’evanescente Douglas Costa.

La muraglia umana dei colchoneros ha resistito e alla fine è stata festa spagnola: l’Atletico va a Milano, Simeone torna in quello stadio in cui fu grande protagonista con la maglia dell’Inter. Ora il sogno è di ritrovare i cugini del Real, ma con un finale diverso da quello del 2014. Intanto l’Atletico si è preso una parziale rivincita su quel Bayern che, nel lontano 1974, lo battè in un’altra finale di Coppa dei Campioni.

Ultima ora

08:05India: autobus precipita in fiume nel nord, almeno 10 morti

(ANSA) - NEW DELHI, 27 MAR - Un autobus per il trasporto di passeggeri è caduto oggi in un fiume nell'India nord-orientale causando la morte di almeno dieci persone ed il ferimento di altre 24. Lo riferisce l'agenzia di stampa Pti. L'incidente, si è appreso, è avvenuto per cause ancora da chiarire alle 3.30 locali (la mezzanotte italiana) nel distretto di Senapati dello Stato di Manipur quando il veicolo si dirigeva verso la capitale statale Imphal. Secondo i soccorritori il bilancio delle vittime aumenterà perchè molti dei feriti sono in condizioni gravi.

05:38Corea Sud: procura vuole arresto ex presidente Park

(ANSA) - PECHINO, 27 MAR - La procura sudcoreana chiederà un mandato di cattura per l'ex presidente della Repubblica Park Geun-hye, decaduta il 10 marzo dopo che la Corte costituzionale ha validato la procedura di impeachment approvata il 9 dicembre dal parlamento. Lo riporta l'agenzia Yonhap, ricordando che Park è coinvolta nello scandalo per abuso di potere e corruzione che ha portato all'arresto la sua confidente e "sciamana" Choi Soon-sil.

04:58Terremoto: scossa 3.2 nel Reatino, Amatrice trema ancora

(ANSA) - ROMA, 27 MAR - Una scossa di magnitudo 3.2 è stata registrata alle 4:08 dall'Ingv nella provincia di Rieti ad una profondità di 9 km. I comuni più vicini all'epicentro sono Amatrice, Campotosto, Accumoli e Capitignano. (ANSA).

00:24Mondiali 2018: Montenegro-Polonia 1-2

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Vittoria esterna delle Polonia che ha battuto 2-1 Montenegro in una partita giocata a Podgorica e valida per il gruppo E delle qualificazioni al Mondiale del 2018. Ha aperto le marcature Lewandowski al 40' per la Polonia, pari di Mugosa al 62'. La rete della vittoria porta la firma di Piszczek all'81'.

00:22Mondiali 2018: Scozia-Slovenia 1-0

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - La Scozia ha battuto 1-0 la Slovenia in una partita giocata a Glasgow e valida per il gruppo F delle qualificazioni al Mondiale del 2018. La rete è stata segnata da Martin all'88'.

00:13Mondiali 2018: Irlanda del Nord-Norvegia 2-0

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - A Belfast l'Irlanda del Nord ha battuto 2-0 la Norvegia in una partita valida per il gruppo C delle qualificazioni ai mondiali di Russia 2018. Le reti sono state segnate da Ward al 2' e Washington al 32'.

23:28Calcio: Bari-Novara 0-0, pugliesi rallentano ancora

(ANSA) - BARI, 26 MAR - Il Bari, dopo la debacle di Trapani, rallenta ancora la sua marcia verso l'alta classifica pareggiando 0-0 con il Novara al San Nicola. Nonostante il sostegno dei 21mila sugli spalti, Floro Flores e Brienza non sono riusciti a scardinare l'ordinata difesa disposta da Boscaglia. Nella ripresa Floro Flores ha avuto due buone occasioni non concretizzate, mentre il Novara si è difeso con ordine. Nel finale c'è stato lo sterile forcing pugliese, ma l'innesto di Maniero per un attacco a due punte non ha accresciuto il potenziale balistico biancorosso e soprattutto non ha dato i risultati sperati. Il Bari sale a quota 47, mentre il Novara resta in scia con 46 punti.

Archivio Ultima ora