Vescovo Bologna garante, attivisti lasciano la Chiesa

(ANSA) – BOLOGNA, 4 MAG – Si è risolta con la mediazione del vescovo di Bologna Matteo Maria Zuppi la situazione delle famiglie che ieri sera avevano occupato una Chiesa del centro dopo che ieri mattina erano state sgomberate, con scontri con la polizia, da uno stabile che avevano occupato. Poco prima di mezzanotte, come riferisce l’edizione locale del Resto del Carlino, gli occupanti hanno lasciato la Chiesa di Santa Maria e San Domenico della Mascarella dove si erano rifugiati dopo lo sgombero. Tutte le famiglie che occupavano l’immobile di via Irnerio 13 hanno avuto una sistemazione provvisoria in albergo e nei dormitori, poi il Comune ha assicurato che troverà un alloggio duraturo per tutti. Il vescovo si è impegnato con gli attivisti di Asia-Usb di fare da garante di questo accordo. Un’assicurazione che ha convinto i manifestanti ad uscire dalla Chiesa dove erano entrati dopo lo sgombero.(ANSA).

Condividi: