Libia: Serraj, vogliamo assistenza

(ANSA) – TRIPOLI, 4 MAG – Il premier designato libico Serraj ha dichiarato che non vuole nient’altro che assistenza in tutti i settori dall’Unione Europea e dalla comunità internazionale, ma non un intervento militare. Parlando a Tripoli, dopo aver incontrato il premier maltese Joseph Muscat, il neo leader libico non ha voluto rispondere alla domanda se ha chiesto formalmente all’Unione Europea di provvedere a mezzi e personale militare per garantire la sicurezza intorno ai pozzi di petrolio. Sull’immigrazione, Serraj ha detto che sarà una priorità assoluta del suo governo subito dopo il suo insediamento.

Condividi: