Superstiti Shoah, Gb accolga bimbi Siria

(ANSA) – LONDRA, 4 MAG – Da piccoli viaggiarono da soli in treno dall’Europa centrale per sfuggire al nazismo e furono accolti generosamente a Londra. Ora non riescono ad accettare che il governo conservatore britannico continui a porre limiti all’ingresso dei profughi bambini siriani, rifiutando ostinatamente l’ingresso a tutti quelli già approdati in altri Paesi dell’Ue. Così un gruppo di ormai vecchi sopravvissuti della Shoah ha preso carta e penna per bacchettare il premier David Cameron e rivolgergli un appello, come riferisce la Bbc. La lettera è firmata da uno di loro, sir Erich Reich, a nome della Kindertransport-Association of Jewish Refugees, di cui oggi lo stesso Reich è presidente. Un’organizzazione che custodisce appunto la memoria dei rifugiati ebrei bambini che a fine anni ’30 furono salvati grazie all’operazione di soccorso Kindertransport, a cui molti in Gran Bretagna contribuirono.

Condividi: