Sardegna: da carcere a Aula, Satta giura in clima surreale

(ANSA) – CAGLIARI, 4 MAG – In un clima surreale, con l’Aula in assoluto silenzio, il neo consigliere regionale dell’Uds Giovanni Satta ha giurato per prendere possesso del suo scranno nella bancata centrale dell’Assemblea sarda. Nessun tradizionale applauso dopo il giuramento, e poche strette di mano con i colleghi accanto, ha sancito la breve cerimonia formale che arriva a poco meno di una settimana dalla sua scarcerazione dal carcere di Bancali (Sassari). Al momento della sua proclamazione da consigliere Satta, ex sindaco di Buddusò, si trovava ristretto nel carcere sassarese perché coinvolto in un traffico internazionale di droga in Costa Smeralda.

Condividi: