Giro: Nibali, carico come nel 2013

(ANSA) – APELDOORN (OLANDA), 4 MAG – “Le motivazioni ci sono, sono sempre quelle quando si corre una gara come il Giro d’Italia. Penso di essere pronto e sono curioso di vedere anch’io giorno per giorno come sto”. Vincenzo Nibali prova a sfuggire al ruolo che il blasone gli impone e evita i proclami. “Non sono contento di come è andata nelle prove prima del Giro, mi sarei aspettato qualcosa in più – dice nella conferenza stampa della vigilia – ma so di aver lavorato tanto per arrivare bene a questo appuntamento. E ora penso di stare bene. E rispetto al 2013 ho un po’ di esperienza in più per gestire la pressione. Quelle sulle Dolomiti saranno di tappe importanti. In una corsa di 3 settimane ci sono sempre le sorprese ma l’ultima settimana sarà quella più difficile e decisiva per la classifica”. Sui suoi avversari: “Landa ha dimostrato l’anno scorso al Giro di andare forte in salita e ha fatto bene recentemente al Giro del Trentino, Valverde ha l’esperienza dalla sua e poi è un highlander. Ma occhio alle sorprese, non mancano mai”.

Condividi: