Moto: torna a Le Mans sfida dei magnifici tre

Pubblicato il 05 maggio 2016 da redazione

Spanish Moto GP rider Jorge Lorenzo (R) of Movistar Yamaha celebrates his victory on the podium with second placed Italian team mate Valentino Rossi (L) and team boss Kouichi Tsuji  after the MotoGP race of the French motorcycling Grand Prix at Le Mans race track, Le Mans, France, 17 May 2015.  ANSA/EDDY LEMAISTRE

Spanish Moto GP rider Jorge Lorenzo (R) of Movistar Yamaha celebrates his victory on the podium with second placed Italian team mate Valentino Rossi (L) and team boss Kouichi Tsuji after the MotoGP race of the French motorcycling Grand Prix at Le Mans race track, Le Mans, France, 17 May 2015. ANSA/EDDY LEMAISTRE

ROMA. – A caccia di conferme, rivincite e riscatto sulla pista di Le Mans, dove spesso i capricci del meteo si divertono a scombinare i piani di battaglia. Domenica, al termine della quinta gara stagionale (su 18), Marc Marquez, Jorge Lorenzo e Valentino Rossi – padroni fin qui della MotoGp – potranno già cominciare a tirare qualche somma su punti di forza e debolezze reciproche.

L’apertura spetta a Lorenzo (29 anni ieri), che sul circuito francese ha vinto più degli altri top riders: già cinque volte – una in 250 e quattro in MotoGp – l’ultima l’anno scorso, quando partì terzo. A Jerez problemi di pattinamento con la gomma posteriore della sua Yamaha, sul lungo rettilineo dei box, gli hanno impedito di puntare alla vittoria, centrata solo in Qatar.

Anche Márquez, leader del Mondiale con 82 punti, ha evidenziato lo stesso problema. Il pilota targato Honda Repsol è l’unico ad essere sempre salito sul podio, dimostrando di aver raggiunto una grande maturità tattica. A Jerez, capito che rischiava di non finire la gara, si è “accontentato” del terzo posto. I 17 punti di vantaggio su Lorenzo sono un piccolo vantaggio, ma Márquez è sembrato il più completo e costante fino ad ora. L’anno scorso a Le Mans fu quarto. “Dovremo essere pronti alle molte variabili che possono caratterizzare il GP francese – ha sottolineato – la variabilità atmosferica su tutte”.

Valentino Rossi in Spagna ha vinto da dominatore, fin dalle prove. Ed a quel fine settimana si ispira: “Dovremo cominciare il weekend come a Jerez, dove abbiamo trovato un buon assetto già al venerdì e questo ci ha aiutato a essere competitivi in gara”. Con un occhio al meteo, “sempre incerto”. In classifica iridata è terzo, a 24 punti da Marquez. A Le Mans – circuito relativamente breve, ricco di forti staccate e cambi di direzione – ha vinto tre volte (l’ultima nel 2008) e l’anno scorso arrivò secondo.

Chi è in credito con la sorte è Andrea Dovizioso. Il pilota forlivese del Team Ducati, dopo essere finito due volte in terra non per sua colpa, in Spagna è stato fermato da un guasto alla pompa dell’acqua. Ma Le Mans è una pista che gli piace (terzo nel 2015) ed ha un disperato bisogno di punti.

Va un po’ meglio al suo compagno di box, Andrea Iannone, che dopo un inizio 2016 buio si è risollevato con il podio di Austin ed il settimo posto in Andalusia.

Ultima ora

20:26Attacco Londra: Francia annulla le gite scolastiche

(ANSA) - PARIGI, 23 MAR - Dopo l'attentato di Londra, i direttori delle scuole francesi hanno ricevuto una circolare che ordina la sospensione di tutte le gite nella capitale britannica, salvo le soste per transito. Anche tenendo conto dei tre studenti francesi rimasti feriti e la preoccupazione delle famiglie di classi in partenza, è stato deciso di annullare tutte le gite dopo la "valutazione del rischio da parte delle autorità britanniche". Circa 4.200 studenti francesi sono a Londra e sono autorizzati a proseguire il viaggio.

20:17Calcio: Ventura “Albania può fare storia,noi la rispettiamo”

(ANSA) - PALERMO, 23 MAR - "Se l'Albania centra il risultato entra nella storia, noi abbiamo grande rispetto dei nostri avversari. Vincere sarebbe importantissimo per noi, lo stesso cercherà di fare Gianni De Biasi. Sicuramente ci saranno albanesi allo stadio, non so quanti saranno, ma saranno tanti. A Genova erano di più. Mi hanno mandato tanti messaggi e mi hanno scritto degli amici: 'stiamo arrivando'". Lo ha detto Giampiero Ventura, alla vigilia di Italia-Albania. "Non penso che la Spagna sia attesa da una partita facile, perché Israele ha perso solo contro di noi", ha sottolineato il ct.

20:14Calcio: Torino, 11 gol in amichevole contro il Pinerolo

(ANSA) - TORINO, 23 MAR - Il Torino dilaga nell'amichevole disputata oggi pomeriggio contro il Pinerolo, formazione che milita nel campionato di Serie D. I granata si sono imposti 11-0 con tripletta di Iago Falque e doppietta di Maxi Lopez. Senza otto calciatori impegnati con le rispettive nazionali, Mihajlovic ha potuto dare spazio alle seconde linee e ai giocatori reduci da infortunio: in campo anche Obi, recuperato dopo l'ennesimo problema muscolare, e Avelar. Spazio anche per l'attaccante argentino Lucas Boyè, autore di una rete: "Sono contento del mio gol - ha spiegato ai microfoni di Torino Channel - queste partite sono importanti per mantenere il ritmo durante la pausa per le Nazionali". Boyè vuole ritagliarsi maggior spazio nell'ultima parte della stagione: "Sono stati mesi importanti in questo Toro, voglio crescere, inoltre mi manca ancora il gol in campionato e quindi voglio aggiungere minuti - conclude -. Spero di fare un'ottima partita se sarò in campo contro l'Udinese, abbiamo ancora una settimana per prepararci".

20:07Calcio: Ventura, contro l’Albania serve una buona Italia

(ANSA) - PALERMO, 23 MAR - "Mi auguro sia una buona Italia, serve una buona Italia. L'Albania, al di là del valore tecnico, è una squadra di livello. Quanto saremo aggressivi, lo dirà il campo". Lo ha detto Giampiero Ventura, in conferenza stampa, alla vigilia di Italia-Albania, a Palermo. "Mi hanno colpito la disponibilità e la voglia di partecipare dei giocatori, mi aspetto un passo avanti rispetto all'ultima partita, anche se questa volta l'avversario è diverso. Tengo molto a questa sfida, so quanto sia importante e difficile per noi", aggiunge.

19:50Consip: istruttoria Antitrust su mega-appalto

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - Istruttoria dell'Antitrust sul mega-appalto Consip per intesa restrittiva della concorrenza. Il Garante ha avviato un procedimento istruttorio nei confronti di Cns, Dussmann Service, Engie Servizi (già Cofely Italia), ManitalIdea, Manutencoop Facility, Romeo Gestioni e Sti, per accertare se tali imprese, anche per il tramite di società dalle stesse controllate, abbiano coordinato le modalità di partecipazione alla gara bandita da Consip per l'affidamento dei servizi di Facility Management destinati agli immobili P.a e alle Università e istituti di ricerca pubblici. Nella giornata di oggi, funzionari dell'Autorità hanno svolto ispezioni nelle sedi delle società interessate, con l'ausilio del Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza.

19:49Trattati Roma: Salvini, sabato dimostrare pacificamente

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - "Spero che sabato la polizia e i carabinieri lavorino il meno possibile. L'invito è a dimostrare pacificamente e se qualcuno sbaglia spero che finisca in galera protestare va bene ma abbiamo visto Londra, ci sono altri problemi" Lo afferma Matteo Salvini, leader della Lega Nord nel corso trasmissione in onda questa sera su Raidue, night tabloid.

19:42Terrorismo: Minniti firma espulsione tunisino

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - Con un provvedimento firmato dal ministro dell'Interno, Marco Minniti, è stata eseguita oggi un'espulsione per motivi di sicurezza dello Stato. Si tratta di un 36enne cittadino tunisino, residente a Cinisello Balsamo (Mi), fermato a seguito dell'operazione Da'Wa eseguita dalla Polizia Postale di Perugia su estremisti islamici attivi nel diffondere sul web scritti di propaganda jihadista e sostegno all'Isis. Salgono così a 157 gli estremisti espulsi dal gennaio 2015 ad oggi, 25 nel 2017.

Archivio Ultima ora