Immigrazione: Salvini a Bologna,mi dicono ‘qui non è Italia’

(ANSA) – BOLOGNA, 5 MAG – “Io penso che non controllare e immigrazione porti a disastro sociale, porti il Mediterraneo ad essere una tomba e non aiuti i profughi veri. Quindi degli Stati che non si oppongono ad una immigrazione fuori controllo non fanno né l’interesse di chi scappa né dei cittadini che ospitano”. Con queste parole Matteo Salvini ha commentato il fatto che Renzi e Merkel siano stati definiti dal leader della destra austriaca Heinz-Christian Strache “scafisti di Stato”. “Sono qua in un quartiere di Bologna – ha detto parlando a ‘L’aria che tira’ collegato dal mercato rionale di via Francesco Albani, in zona Bolognina a Bologna -, dove ho parlato con decine di commercianti, che mi dicono: ‘qua la sera non siamo a Bologna, qua la sera non siamo in Italia, qua la sera c’è da andare in giro con l’elmetto’. Questa non è integrazione, la normalità e la solidarietà a cui penso”.(ANSA).

Condividi: