“Renzi va fermato”, a Csm scoppia caso Morosini

(ANSA) – ROMA, 5 MAG – “Perchè Renzi va fermato”: il Foglio pubblica con questo titolo un’intervista al consigliere del Csm Piergiorgio Morosimi. Il togato smentisce di aver mai pronunciato quelle parole, ma al Csm scoppia il caso. Il ministro della Giustizia Orlando chiede chiarimenti al vice presidente del Csm Legnini. E questi, pur dando atto della smentita di Morosini, avverte: gli attacchi ad esponenti del governo e del parlamento sono “inaccettabili”. Un monito arriva anche dal presidente della Cassazione, Giovanni Canzio: così si lede l’immagine del Csm e della magistratura.

Condividi: