Bimba uccisa: tentata aggressione a madre Antonio

(ANSA) – NAPOLI, 5 MAG – La madre di Antonio Giglio, il bimbo morto a Caivano (Napoli) per la caduta dallo stesso palazzo dal quale è stata buttata giù successivamente la piccola Fortuna Loffredo, è stata vittima di un tentativo di aggressione nel carcere di Pozzuoli (Napoli). E’ quanto riferiscono all’Ansa fonti del Provveditorato regionale dell’Amministrazione penitenziaria. Secondo quanto si è appreso, l’aggressione da parte di alcune detenute è stato impedito dall’intervento di alcuni agenti penitenziari.

Condividi: