Giudici: ‘Illegittimo non assumere a causa del velo’

(ANSA) – MILANO, 5 MAG – La Corte d’appello di Milano ha dichiarato discriminatorio e quindi illegittimo il comportamento di una società di ricerca del personale che si è rifiutata di selezionare come hostess una ragazza italiana di origini egiziane “a causa della sua decisione di non togliere il velo”. I giudici, che hanno ribaltato la sentenza di primo grado del Tribunale di Lodi, hanno condannato la società a risarcire la giovane.

Condividi: