Xylella: protestarono con blocco ferroviario, 46 indagati

(ANSA) – BRINDISI, 5 MAG – Un avviso di conclusione delle indagini preliminari, a firma del pm Antonio Costantini, viene notificato in queste ore dai poliziotti della Digos di Brindisi a 46 persone per un blocco ferroviario realizzato il 10 novembre 2015 a San Pietro Vernotico (Brindisi) per protestare contro l’abbattimento degli ulivi decisi all’epoca nell’ambito del piano di interventi dell’allora commissario straordinario Giuseppe Silletti. Gli indagati sono accusati di interruzione di pubblico servizio e della mancata comunicazione della manifestazione alle autorità competenti. Dalla ricostruzione operata dalla Digos, il blocco iniziò alle 15.35 e durò fino alle 23, causando problemi alla circolazione di una quarantina di treni, tra cui anche alcuni a lunga percorrenza.

Condividi: