Bce, rischi per la ripresa dai paesi emergenti

Pubblicato il 05 maggio 2016 da redazione

bce

ROMA. – La ripresa economica dell’Eurozona procede, ma ci sono “rischi” fra i quali un “notevole impatto negativo” se le economie emergenti dovessero frenare ancora. La nota di cautela arriva dalla Bce, mentre l’Istat certifica “rischi di rallentamento dell’attività economica nel breve periodo” per l’economia italiana. Le Borse europee tentano il rimbalzo per poi chiudere contrastate con Francoforte (+0,24%), Parigi (-0,11%) mentre Milano e Londra terminano sulla parità.

Per l’istituto statistico “l’evoluzione del clima di fiducia rimane incerta” e l’indicatore composito anticipatore dell’economia italiana ha subito “una battuta d’arresto a febbraio”: è il segnale di una possibile frenata per la crescita, che pochi giorni fa l’Istat, da una stima iniziale dello 0,1%, ha stimato a circa lo 0,3% sia nel primo che secondo trimestre di quest’anno dopo una sequenza in progressivo rallentamento nella seconda metà del 2015.

L’Istat pubblicherà venerdì la prima rilevazione ufficiale sul primo trimestre, da cui si potrà dedurre qualche indicazione sull’intero 2016 per il quale il governo ha ridimensionato le sue attese a +1,2%. Nella nota mensile, l’Istat parla di segnali positivi come il miglioramento della produzione industriale, il calo della disoccupazione e la crescita del potere di acquisto delle famiglie.

Nei primi mesi dell’anno, avverte però l’Istat, “la dinamica dell’indice composito del clima di fiducia delle imprese italiane si mantiene altalenante, e di “un’ulteriore peggioramento dei consumi ad aprile dopo la flessione in marzo”.

E’ un trend abbastanza coerente con quello tratteggiato dalla Bce per l’Eurozona nel bollettino economico, dopo la recente revisione al ribasso della crescita dei 19 a +1,4% da +1,7% per il 2016. E con il peggioramento delle stime della commissione Ue, che prefigura un secondo trimestre più debole, mentre anche gli Usa rallentano.

Per l’Eurotower, le turbolenze dei mercati si sono attenuate, il credito all’economia migliora grazie anche al potenziamento del suo ‘quantitative easing’. Ma pesano gli aggiustamenti di bilancio, le lente riforme strutturali, le difficoltà di paesi emergenti come Brasile o Cina: “un ulteriore rallentamento generalizzato e pronunciato potrebbe avere un notevole impatto negativo sulle prospettive dell’economia mondiale”.

Con un’inflazione negativa ancora per qualche mese, prima di iniziare a salire nella seconda parte dell’anno, inevitabile che Francoforte ribadisca che gli acquisti di debito pubblico (il ‘Qe’) proseguiranno fino a marzo 2017, o oltre se necessario e che il consiglio direttivo, se necessario, “agirà ricorrendo a tutti gli strumenti disponibili nell’ambito del proprio mandato”.

Molti economisti si aspettano che già verso l’estate Draghi allungherà la scadenza del Qe a giugno 2017. Nel frattempo dalla Bce arriva un messaggio insolito per una banca centrale: è “indispensabile” che l’inflazione estremamente bassa non dia luogo a “effetti di secondo impatto sul processo di formazione dei prezzi e salari”, con quest’ultimi in qualche misura indeboliti dalle riforme del mercato del lavoro.

L’invito, insomma, è a prevenire che le attese di prezzi esanimi non si traducano in una stretta salariale che innescherebbe una reazione a catena.

(di Domenico Conti/ANSA)

Ultima ora

16:13Calcio:cori a Koulibaly,stop con condizionale curva Atalanta

(ANSA) - ROMA, 23 GEN - Il giudice sportivo ha stabilito una giornata di chiusura con la condizionale per la curva nord 'Pisani' dell'Atalanta, per i cori razzisti indirizzati al difensore del Napoli, Koulibaly, nella partita vinta dai partenopei domenica a pranzo. Il club orobico "disputerà una partita con il settore privo di spettatori - si legge nel comunicato ufficiale della Lega di Serie A -, disponendo che l'esecuzione di tale sanzione sia sospesa per un periodo di un anno con l'avvertenza che, se durante tale periodo sarà commessa analoga violazione, la sospensione sarà revocata e la sanzione sarà aggiunta a quella inflitta per la nuova violazione".

16:12Terremoto nel golfo dell’Alaska, rientra rischio tsunami

(ANSA) - ROMA, 23 GEN - L'istituto geofisico americano Usgs ha rivisto la magnitudo del terremoto con epicentro nel golfo di Alaska, a circa 278 km a sudest dell'isola di Kodiak, a 10 km di profondità, abbassandone l'intensità a 7.9 da 8.2. Inoltre il centro d'allerta tsunami americano Pacific Tsunami Warning Center ha reso noto che non esiste un rischio tsunami.

16:10Totoscommesse: Snai, Roma da 1,90 sulla Samp, Lazio da Over

(ANSA) - ROMA, 23 GEN - La Roma è favorita dai 'quotisti' Snai, nel recupero sul campo della Samp di domani sera: 1,90 il successo dei giallorossi. La vittoria dei blucerchiati è a 3,85, il primo pareggio in casa è quotato 3,70. L'Over è a 1,57. Caldissimo il nome di Quagliarella (a 2,75) come marcatore; tra i giallorossi spicca El Shaarawy (2,85). In campo anche la Lazio, che recupera il match contro l'Udinese. Il segno '1' è pagato a 1,50, mentre si sale a 4,50 per il pareggio. L'Udinese, con due pari di fila ha leggermente frenato dopo uno sprint di cinque vittorie. All'Olimpico ha perso le ultime tre sfide con i biancocelesti e il ritorno del '2' è pagato 6,25. Media-gol pesante per la Lazio che, nelle sole partite interne, ha il miglior attacco della A: 25 reti in 9 partite, 2,7 ciascuna: almeno tre gol dei biancocelesti (scommessa Over 2,5 sui padroni di casa) viaggiano a 2,50.

16:08Russia: terremoto per film ‘Morto Stalin, se ne fa un altro’

(ANSA) - MOSCA, 23 GEN - 'The Death of Stalin' - il film britannico di Armando Iannucci tradotto in Italia col titolo 'Morto Stalin, se ne fa un altro' e da poco sbarcato nelle sale cinematografiche - sta provocando un terremoto in Russia. Al Consiglio Pubblico presso il ministero della Cultura ha infatti avuto luogo una visione speciale della pellicola e il Consiglio, dopo aver visto il film, lo ha bollato come privo di valore storico-culturale e altresì "offensivo". Da qui la raccomandazione di posticipare la distribuzione in Russia di sei mesi, per evitare - ampiamente - la sovrapposizione con il 70esimo anniversario della vittoria a Stalingrado, che cade il prossimo 2 febbraio. Paval Pozhigailo, membro del Consiglio Pubblico, ha poi sottolineato che la visione del film non è consigliabile anche alla luce delle prossime elezioni presidenziali del 18 marzo.

15:59Sci: Rebensburg vince gigante San Vigilio

(ANSA) - SAN VIGILIO DI MAREBBE (BOLZANO), 23 GEN - Ancora un podio per l'Italia con Federica Brignone, terza in 2.06.85 nonostante una influenza con febbre, nello slalom gigante di cdm di San Vigilio di Marebbe che l'anno scorso aveva vinto. Il successo in 2.06.19 è andato alla tedesca Viktoria Rebensburg davanti alla norvegese Raghnild Mowinckel, primo podio in carriera, in 2.06.22. Per l'Italia ci sono poi il quarto posto di Marta Bassino in 2.07.07 e l'ottavo di Irene Curtoni in 2.08.18, suo miglior risultato stagionale in gigante. Chiude Manuela Moelgg 15/a in 2.09.17. La statunitense Mikaela Shiffrin, fuori nella prima manche per uno dei suoi rarissimi errori, ha ceduto il pettorale rosso di leader del gigante alla tedesca Rebensburg. La coppa del mondo donne si trasferisce ora in Svizzera, a Lenzerheide. Venerdì in programma una combinata tra una prova di superG e una manche di slalom, sabato tocca allo slalom gigante e domenica allo speciale.

15:55Gb:’più soldi alla sanità’, Johnson spacca ancora il governo (2)

(ANSA) - LONDRA, 23 GEN - Secca la replica del cancelliere dello Scacchiere, Philip Hammond, che si trova oggi proprio a Bruxelles e che al pari del ministro della Sanità, Jeremy Hunt, non risulta essere stato neppure consultato sull'idea dei 5 miliardi all'anno in più (100 milioni a settimana): "Il signor Johnson è ministro degli Esteri", è la risposta di Hammond, il quale sostiene d'aver già stanziato 6 miliardi extra per la Sanità nell'ultima finanziaria, seppur spalmati nei prossimi anni e contesta comunque l'intromissione del collega sulla materia. Alla fine a Theresa May tocca ancora una volta fare da paciere, ammettendo il tema al dibattito del consiglio, ma non senza rimbeccare attraverso un portavoce Boris: ammonito a discutere preventivamente e "in privato" le sue proposte. Il Labour accusa intanto l'euroscettico Johnson d'ipocrisia e di mentire sulle cifre che la Brexit dovrebbe liberare in favore della sanità, ridotta alla canna del gas da anni di politiche di austerità dei governi Tory. Mentre l'ex sottosegretaria Anna Soubry, esponente dei ribelli conservatori anti-Brexit, incalza direttamente la premier: che - twitta - "avrebbe dovuto silurare già da tempo Boris per la sua slealtà e incompetenza". (ANSA).

15:54Calcio: Serie A, in 4 squalificati per un turno

(ANSA) - ROMA, 23 GEN - Sono in tutto quattro i giocatori squalificati in serie A - tutti per un turno - dopo la seconda giornata di ritorno. Si tratta di Nicolò Barella (Cagliari), Ricardo Ivan Rodriguez Araya (Milan), Bruno Zuculini (Hellas Verona) e Leonardo Pavoletti (Cagliari).

Archivio Ultima ora