Referendum: Berlusconi, se passa riforma è regime

(ANSA) – MILANO, 8 MAG – Se avrà il via libera al referendum di ottobre la riforma costituzionale “con il combinato disposto della legge elettorale”, secondo Silvio Berlusconi, porterà a una cosa che “non possiamo chiamare altro che regime”. Il presidente di Forza Italia lo ha spiegato alla presentazione della lista azzurra per le comunali di Milano al Teatro Manzoni. “Oggi – ha spiegato – siamo in un momento cruciale per la vita di tutti noi perché oggi in Italia la democrazia è sospesa”. “Se dovesse venire malauguratamente approvata la riforma costituzionale del Senato con il combinato disposto della legge elettorale – ha concluso – potrebbe davvero introdursi un sistema che non posso che chiamare altro che regime”.

Condividi: