Sindaco Lodi: Calderoli, dimissioni atto dovuto

(ANSA) – LODI, 8 MAG – Un corteo per chiedere le dimissioni del sindaco Simone Uggetti, finito in carcere con l’accusa di turbativa d’asta: lo sta chiedendo la Lega Nord con decine di lodigiani da piazza Castello fino a Palazzo Broletto. Sul posto è arrivato anche il senatore Roberto Calderoli che ha voluto spiegare: “Dal momento che il sindaco ha sostanzialmente riconosciuto gli addebiti che gli sono stati contestati ritengo assolutamente che le dimissioni siano un atto dovuto: se no si inizia a pensare male”. Con Calderoli è presente a Lodi anche il consigliere regionale Pietro Foroni il quale ha detto: “Era impossibile pensare che la città crescesse con un bando ad hoc. Lodi ha bisogno di uscire da questi sotterfugi. Per questo chiediamo le dimissioni immediate del sindaco”.

Condividi: